Clay Staub, regista di seconda unità di Justice League, conferma che la Snyder Cut di Justice League avrà il Rating-R e sarà quindi vietata ai minori. 

Come ben saprete Justice League del 2017 ha avuto una produzione a dir poco travagliata: dopo l’abbandono di Zack Snyder per una tragedia familiare, la Warner Bros. ha ingaggiato Joss Whedon ed ha rimaneggiato completamente la versione originale del regista in pochi mesi, senza rinviare il film e tagliando gran parte di esso.

Per anni Warner Bros. ha sempre smentito una possibile uscita della versione originale del regista, ma alla fine (spinta dalle forti pressioni dei fan) ha deciso di farla finalmente uscire, fissando la data per il 18 marzo di questo 2021 su HBO Max e nelle sale cinematografiche aperte, questo almeno per quanto riguarda il mercato statunitense. In Europa e nei vari mercati internazionali il film uscirà invece sulle piattaforme di proprietà di HBO, ma per l’Italia non ci sono ancora dettagli (anche se a questo punto potrebbe approdare su Sky, che distribuisce le produzioni di HBO).

In attesa del nuovo trailer ufficiale – che potrebbe uscire il 14 febbraio secondo alcune voci – ora Clay Staub, regista di seconda unità di Justice League (ma anche di 300 e di L’Alba dei Morti Viventi) che ha partecipato anche alle riprese aggiuntive della Snyder Cut, con un post su Twitter ha confermato che il film sarà vietato ai minori di 17 anni con il Rating-R:

In Zack Snyder’s Justice League, determinato ad assicurarsi che il sacrificio di Superman (Henry Cavill) non sia stato vano, Bruce Wayne (Ben Affleck) unisce le forse con Diana Prince (Gal Gadot) con l’obiettivo di reclutare una squadra di metaumani per proteggere il mondo da una minaccia di proporzioni catastrofiche ormai incombente. Questa sfida si rivela molto più difficile di quanto credeva inizialmente Bruce, dato che ogni recluta deve affrontare i demoni del proprio passato e trascendere da ciò che li trattiene, in modo tale da unirsi e formare finalmente una lega di eroi senza precedenti. Ora uniti, Batman (Affleck), Wonder Woman (Gadot), Aquaman (Jason Momoa), Cyborg (Ray Fisher) e Flash (Ezra Miller) potrebbero essere in ritardo per salvare il pianeta da Steppenwolf, DeSaad e Darkseid e dalle loro terribili intenzioni.

Fonte