Zack Snyder

Zack Snyder apprezza un articolo secondo cui esistono possibilità che Netflix compri lo Snyderverse

Dopo anni di attesa, speranze, petizioni e finte smentite, il 18 marzo del 2021 è uscita su Sky la Zack Snyder’s Justice League, che mostra l’opera completa del regista senza i pesanti tagli imposti dalla Warner. A seguito dell’enorme successo del film, i fan hanno iniziato a chiedere a gran voce a Warner Bros. di sviluppare altre storie e di ripristinare tutto ciò che aveva in mente Snyder lanciando l’hashtag #RestoreTheSnyderverse, che ha riscosso un successo a dir poco incredibile.

Nonostante ciò, Warner Bros. ha deciso di non proseguire con le storie raccontate da Zack Snyder – che ha rivelato l’intera trama di Justice League 2 e 3, la trovate cliccando qui – creando una netta spaccatura con parte del fandom della Snyder Cut.

Ormai arresti al reboot di James Gunn, che ha deciso di non proseguire con molti dei personaggi introdotti da Zack Snyder (i suoi piani completi devono essere ancora annunciati, ma il reboot di Superman senza Henry Cavill è un chiaro segnale), alcuni fan dello SnyderVerse hanno lanciato una peculiare iniziativa social.

Con l’hashtag #SellSnyderVerseToNetflix, questi utenti hanno iniziato a chiedere a gran voce a Netflix di acquisire i diritti completi dello SnyderVerse da DC. In molti casi, questa iniziativa è accompagnata da hashtag come #GunnAndSafranOut, #FireJamesGunnAndPeterSafran e #BoycottWB.

Per ora si tratta di una semplice suggestione, ma gli account social dei sostenitori più accaniti di Snyder hanno pianificato una intera campagna social sullo stile del #ReleaseTheSnyderCut, fissata per il 14 febbraio 2023.

Recentemente, il reporter Mark Hughes di Forbes (un reporter esperto del settore cinematografico e del box office) ha spiegato perché, a suo avviso, l’idea di cedere i diritti ad un partner come Netflix potrebbe rivelarsi vincente per Warner Bros.

Un utente ha ricondiviso questo articolo su Vero e, del tutto a sorpresa, Zack Snyder stesso gli ha messo “mi piace“, a testimonianza che anche lui sarebbe interessato a collaborare con Netflix per salvare il suo universo.

Dopotutto, il regista ha stretto una collaborazione con il colosso di streaming per la realizzazione di uno dei suoi progetti più cari: Rebel Moon, al quale sta lavorando da anni e che uscirà (con la sua prima parte) a dicembre di quest’anno.

Per maggiori informazioni sulle possibili di un’acquisizione dei diritti da parte di Netflix, vi rimandiamo all’approfondimento di cui vi abbiamo parlato poco fa.