Secondo il regista, il Cyborg di Ray Fisher meritava decisamente più spazio rispetto a quello che ha trovato nel DCEU.

Dopo anni di attesa, speranze, petizioni e finte smentite, lo scorso giovedì è uscita su Sky laZack Snyder’s Justice League, film che mostra l’opera completa del regista senza i pesanti tagli imposti dalla Warner. Nel 2017 Snyder abbandonò infatti la regia di Justice League a causa di una tragedia  familiare e venne sostituito da Joss Whedon, che realizzò una versione decisamente tagliata e riadattata del film, accolta in modo pessimo da critica e fan. Fortunatamente ora abbiamo assistito alla versione originale, accolta in modo decisamente diverso rispetto alla versione cinematografica!

Come molti di voi ricorderanno, tanto tempo fa tra i piani della Warner Bros. c’era in programma un film su Cyborg, interpretato da Ray Fisher, film che per ovvie ragioni è stato cancellato (l’uscita era prevista per il 2020). La presenza del personaggio nella Justice League del 2017 fu molto deludente ma grazie alla Zack Snyder’s Justice League, ha potuto riscattarsi e prendere lo spazio che meritava.

Nel corso di una recente intervista, Zack Snyder ha discusso proprio del personaggio, spiegando:

Chris Terrio ed io, sin dall’inizio abbiamo deciso che doveva essere il film di Cyborg sotto molti punti di vista, dato che è un personaggio incredibilmente importante per la DC. Già sapevamo di avere a disposizione Ray Fisher, un attore fantastico, perfetto per i sogni ambiziosi che avevamo per Cyborg. Sicuramente non siamo rimasti sorpresi, bensì sopraffatti da quanto sia stato bravo e da quanto sia grandioso il personaggio nel film.

Grazie alla Snyder Cut, ora in molti si chiedono se finalmente ci sarà altro spazio per Cyborg, ma il rapporto tra Ray Fisher e DC FIlms rimane complicato: L’attore ha deciso infatti che non tornerà nei panni di Cyborg in altri progetti poiché i suoi rapporti con Walter Hamada (boss di DC Films) sono decisamente tesi, motivo per cui è stato rimosso dal film su Flash.

Proprio riguardo a questo,  Snyder si rammarica per non essersi concentrato maggiormente su un progetto per Cyborg:

“Sono molto triste di non aver fatto più pressioni per gettare le basi del film su Cyborg prima di girare Justice League perché ho lavorato molto per portare avanti Wonder Woman e Aquaman e per far sì che quei film restassero piedi. E vorrei davvero aver fatto lo stesso con Cyborg perché è davvero un personaggio di spessore.

Fonte