Zack Snyder è incredibilmente grato ai suoi fan per tutto quello che hanno fatto e non considera minimamente il lato più tossico del fandom.

Dopo anni di attesa, speranze, petizioni e finte smentite, il 18 marzo è uscita su Sky la Zack Snyder’s Justice League, che mostra l’opera completa del regista senza i pesanti tagli imposti dalla Warner. A seguito dell’enorme successo del film, i fan hanno iniziato a chiedere a gran voce a Warner Bros. di sviluppare altre storie e di ripristinare tutto ciò che aveva in mente Snyder lanciando l’hashtag #RestoreTheSnyderverse, che in meno di 24 ore è stato menzionato 1 milione e mezzo di volte, raggiungendo un successo a dir poco incredibile.

Nel corso di una recente intervista con Grace Randolph, Zack Snyder ha discusso anche del movimento #RestoreTheSnyderverse e del lato più tossico del fandom, che in queste ultime settimane ha attirato fin troppo l’attenzione della stampa.

Pochi individui hanno rischiato di compromettere un intero movimento e di conseguenza Snyder ha deciso di spostare l’attenzione sulla parte più buona dei suoi supporter:

Per quanto mi riguarda, i fan sono quelli che acquistano i biglietti e supportano il film attraverso i loro Tweet, le conversazioni online, i vlog, i video di YouTube ed ogni singola cosa che fanno per creare consapevolezza di questi prodotti.

Snyder ha infatti ammesso che non riesce neanche a pensare al “rovescio della medaglia” di un movimento simile a causa del tremendo supporto che i fan gli hanno dimostrato:

Le loro voci sono così rumorose e piene di entusiasmo. Ciò che questi fan sono riusciti ad ottenere…lo ho già detto e non smetterò mai di ripeterlo, questi fan sono stati in grado di supportare la fondazione per la prevenzione dei suicidi e per la salute mentale, raccogliendo una grande quantità di denaro ogni giorno. Queste persone stanno salvando delle vite, questo denaro sta salvando delle vite, è questo il punto. E’ difficile per me soltanto capire quale potrebbe essere il rovescio della medaglia.

Zack Snyder Snyder Cut Zack Snyder's Justice League

Vi ricordiamo che il CEO Warner Media, Ann Sarnoff, ha discusso dell’uscita della Snyder Cut e delle richieste dei fan, spiegando che “Snyder ha completato la sua trilogia” e che la compagnia è focalizzata sul proporre nuove storie di altri registi all’interno del loro Multiverso. Anche se non è sembrata una chiusura definitiva all’uscita di eventuali sequel (che potrebbero benissimo rientrare nel Multiverso su HBO Max), le dichiarazioni della Sarnoff confermano che la Warner Bros. non è intenzionata a canonizzare le storie di Snyder.

Fonte