Zack Snyder spiega che continuerà a sperare in una chiamata della Warner Bros. per realizzare un sequel della sua Snyder Cut di Justice League.

Dopo anni di attesa, speranze, petizioni e finte smentite, giovedì è uscita su Sky la Zack Snyder’s Justice League, film che mostra l’opera completa del regista senza i pesanti tagli imposti dalla Warner. Nel 2017 Snyder abbandonò infatti la regia di Justice League a causa di una tragedia  familiare e venne sostituito da Joss Whedon, che realizzò una versione decisamente tagliata e riadattata del film, accolta in modo pessimo da critica e fan. Fortunatamente ora abbiamo assistito alla versione originale della Justice League…che è stata accolta in modo decisamente diverso rispetto alla versione cinematografica!

Nel corso di una recente intervista con Entertainment Weekly, Zack Snyder ha ammesso che non avrebbe mai immaginato di realizzare la storia che aveva pianificato ormai un decennio fa. Proprio per questo, continua a sperare in una nuova chiamata della major per realizzare un seguito…un netto cambio di idee rispetto a quanto spiegato alcuni giorni fa, quando sembrava più negativo sulle possibilità di un nuovo capitolo.

Ho sempre pensato…cosa è più probabile? Che Warner Bros. mi chieda di realizzare un sequel di Justice League? Oppure  che mi dia l’autorizzazione per far risorgere un film vecchio di 3 anni, spendere milioni di dollari per ripristinare la mia visione origine e poi farlo uscire? Ho sempre pensato al sequel come ad uno scenario possibile rispetto a quello che è successo per davvero. Quindi chissà, non si può mai sapere cosa potrà riservare il futuro.

Secondo molti fan l’eventuale uscita di un sequel è strettamente legata al successo della Snyder Cut, che finora ha conquistato la critica ed ha fatto breccia nei cuori dei fan, convincendo anche i più scettici e portando addirittura ad un crash di HBO Max a causa dei tantissimi accessi.

Vi ricordiamo inoltre che recentemente alcuni fan italiani hanno lanciato una petizione per chiedere a Warner di sviluppare nuove storie sulla saga del regista. La trovate cliccando qui.

Fonte