La Marvel lotta per riottenere tutti i diritti cinematografici persi, e tra le grandi major che la Casa delle Idee si trova ad affrontare troviamo anche Twenty Century Fox e Marvel Studios che imperversa da anni ormai.

La Marvel cerca in ogni modo di poter riuscire a ricostruire in qualche maniera parte di quel brand che ha oramai person, e i primi passi che vanno in direzione opposta dal mondo mutante, la casa editrice già li ha fatti.

L’ etichetta sta limitando al minimo la produzione di gadget e action figure degli X-Men, vietando agli autori delle collane X d’introdurre e inventare nuovi personaggi che siano dei mutanti e uccidendo personaggi importanti, un esempio? Wolverine, il mutante più famoso e conosciuto dal grande pubblico. Ma sembrerebbe che ancora non ci simo, infatti in un’intervista a CBR Comics l’editor Marvel, Axel Alonso dichiara:

Uncanny_X-Men_Vol_1_492_Textless“La sezione X-Men sta prendendo l’opportunità di Secret Wars per costruire un intero nuovo mondo di personaggi, un universo creato per i fumetti degli X-Men. In cui tutto partirà da un evento/incidente/sorpresa. A questo punto introdurremo un nuovo gruppo che sarà diverso da qualsiasi cosa abbiate visto fin’ora. Sarà… Straordinario”.

Conclusioni? La Marvel intende estraneare gli X-Men, personaggi che non possono utilizzare sul grande schermo, e creare qualcosa di nuovo, ed è così che la speranza di vedere Wolverine al fianco degli Avengers in un film si fa sempre più vacua, anzi ci sono buone probabilità, che non vedremo mai più nessun mutante al fianco degli altri eroi Marvel nemmeno nei fumetti.wolverine-140903173101_big

Altra conseguenza? Se il progetto annunciato da Alonso diverrà effettivo, scomparirà assisteremo la squadra Unione di Uncanny Avengers, cioè un gruppo di Vendicatori formato da X-Men e Avengers, ne potremo più leggere saghe che hanno fatto la storia dell’Universo Marvel come Onslought e AvX, per il semplice fatto che gli X-Men e tutto il loro mondo non ci saranno più. Noi di Comics Universe, siamo non solo preoccupati ma, ci auguriamo che tale progetto non veda luce, siamo troppo affezionati.