Michael Jackson e Shaquille O’Neal volevano interpretare Charles Xavier e Forge nel primo X-Men diretto da Bryan Singer nel 2000.

Lo scorso lunedì, 14 luglio 2020, si è celebrato il 20º anniversario dell’uscita nelle sale americane del primo X-Men diretto da Bryan Singer che, insieme alla trilogia di Spider-Man di Sam Raimi, ha contribuito al successo del genere dei cinecomics per come lo conosciamo oggi, gettando inevitabilmente le basi per la nascita dell’Universo Cinematografico Marvel nel 2008.

Durante uno speciale pubblicato da Observer in occasione della commemorazione dell’anniversario, il produttore Ralph Winter ha rivelato che, prima che la produzione scegliesse ufficialmente Patrick Stewart e gli altri membri del cast, Michael Jackson e il cestista Shaquille O’Neal si candidarono rispettivamente per i ruoli di Charles Xavier/Professor X e del tecnopate Forge:

“Ho un sacco di bei ricordi di quel periodo e delle persone che venivano da noi dicendo di voler partecipare al film. Michael Jackson era un grande fan dei fumetti e voleva interpretare Charles Xavier. Shaquille O’Neal si presentò in ufficio perché voleva interpretare Forge, che non era nemmeno presente nel film.”

“Ogni giorno ero sorpreso dalle persone che si proponevano per i ruoli. Ad esempio, trovai Mariah Carey seduta nel mio ufficio che voleva parlare di Tempesta o di qualcos’altro con Bryan [Singer]. Quindi è sempre stato scioccante.”

Come spiegato da Winter nel corso dello speciale, inoltre, la 20th Century Fox e il regista Bryan Singer proposero la parte di James “Logan” Howlett/Wolverine a Russell Crowe e a Viggo Mortensen (che rifiutarono in favore di Hugh Jackman) e quella di Jean Grey a Charlize Theron, affidata poi a Famke Janssen.

Michael Jackson X-Men Shaquille O'Neal

SINOSSI
In un mondo futuro i bambini nascono con un fattore speciale nei geni, il fattore X, che li rende mutanti e conferisce loro poteri speciali. Il senatore Robert Kelly semina intolleranza e pregiudizio nei confronti di questi esseri scontrandondosi con il Professore Charles Xavier che cerca di fermare l’odio nei loro confronti. Per opporsi a Magneto, un mutante a cui è stata uccisa per mano dei nazisti l’intera famiglia e che ora nutre un desiderio di vendetta nei confronti dell’umanità, Xavier crea un gruppo speciale di mutanti, gli X-Men.

Fonte