Edi Gathegi ha definito la morte di Darwin in X-Men: L’inizio di Matthew Vaughn una vera e propria “occasione sprecata”.

Nel corso di una recente intervista con ComicBook.com rilasciata durante il tour promozionale del suo nuovo film, The Harder They Fall, Edi Gathegi ha ricordato la sua esperienza su X-Men: L’inizio (2011) di Matthew Vaughn e della sua interpretazione di Armando Muñoz a.k.a. Darwin, un mutante dotato della capacità di adattare il suo corpo a qualsiasi situazione creato pochi anni prima della realizzazione del film.

In particolare, l’attore ha ammesso di essere rimasto piuttosto deluso dalla scelta di far uccidere Darwin da Sebastian Shaw (Kevin Bacon) nel secondo atto di X-Men: L’inizio, definendo la morte prematura del personaggio una vera e propria “occasione sprecata“:

Amavo il personaggio di Darwin. Era diventato il mio preferito. Girava tutto attorno a Wolverine ma poi, quando ho scoperto di Darwin, ho pensato ‘Aspetta un attimo, questo tipo è tosto! Si adatta per sopravvivere. Non può morire. Ha combattuto Hulk e trasportato nello spazio perché stava morendo. E dopo essere morto si è rigenerato. Oddio, ci sono così tante possibilità. E dal punto di vista visivo un regista può metterlo in qualsiasi situazione e vederlo adattarsi ai vari contesti. È molto divertente perché un film è un medium visivo. Quindi sì, pensai che uccidere Darwin fosse stata un’occasione sprecata. Penso che Darwin meriti una possibilità di redenzione.”

Il cast di X-Men: L’inizio di Matthew Vaughn include James McAvoy (Charles Xavier/Professor X), Michael Fassbender (Erik Lehnsherr/Magneto), Rose Byrne (Moira MacTaggert), Jennifer Lawrence (Mystica), Nicholas Hoult (Hank McCoy/Bestia), Kevin Bacon (Sebastian Shaw), January Jones (Emma Frost), Jason Flemyng (Azazel), Lucas Till (Alex Summers/Hawok), Edi Gathegi (Darwin), Caleb Landry (Banshee), Zoë Kravitz (Angel Salvadore), Álex González (Riptide) e Hugh Jackman (James “Logan” Howlett/Wolverine).

X-Men: L'inizio

SINOSSI
Tratto dall’omonimo fumetto della Marvel, il film racconta della giovinezza di due amici che scoprono di avere poteri speciali, Charles Xavier e Erik Lensherr, del loro lavorare assieme, con altri mutanti, contro la piu’ grande minaccia che il mondo abbia affrontato, del loro allontanarsi causa un dissidio che li vedra’ diventare arcirivali con i nomi di Professor X e di Magneto. Il film è ambientato negli anni ’60, all’alba dell’era spaziale, l’epoca di JFK. Un periodo storico all’insegna della Guerra Fredda, in cui l’intero pianeta era minacciato dalle crescenti tensioni fra Stati Uniti e Russia. L’era in cui il mondo scoprì l’esistenza dei mutanti…

Fonte