Il regista Simon Kinberg ha confermato che X-Men – Dark Phoenix era stato concepito come un film diviso in due parti.

Durante una recente intervista con IGN, Simon Kinberg, sceneggiatore di X-Men – Giorni di un futuro passato e di X-Men – Apocalypse e regista di X-Men – Dark Phoenix, ha parlato del clamoroso fallimento dell’ultimo capitolo della saga cinematografica sui mutanti della 20th Century Fox e della possibilità di assistere ad una “Kinberg Cut“.

Dopo aver chiuso le porte all’eventuale rilascio di un montaggio alternativo della pellicola come nel caso della Snyder Cut di Justice League, Kinberg ha rivelato che originariamente X-Men – Dark Phoenix era stato concepito per essere un film diviso in due parti molto più fedele alla celebre Saga della Fenice Nera:

“Fondamentalmente il film che hanno distribuito racchiude la mia visione del progetto. Ma quella visione è cambiata nel corso della realizzazione del film. Ci sono altre scene che abbiamo girato, così come ce ne sono molte altre [di X-Men – Giorni di un futuro passato] che non abbiamo più usato. Ci sono altre scene che abbiamo girato per quel film, tra cui un finale piuttosto diverso da quello della versione cinematografica.”

“Per rilasciare una Kinberg Cut non basterebbe aggiungere quelle scene perché gli effetti visivi e il sonoro di quelle scene non sono mai stati ultimati, così come tutti gli aspetti tecnici che completano film di queste dimensioni. Sarebbe necessario un sacco di lavoro, ma apprezzo il supporto.”

Nonostante lo sceneggiatore non abbia fornito ulteriori dettagli, non è difficile immaginare che i cambiamenti apportati al film – probabilmente in seguito all’acquisizione della Fox da parte della Disney – fossero legati ai numerosi parallelismi tra X-Men – Dark Phoenix e Captain Marvel:

“Con ogni film, ci sono cose che avresti voluto fare diversamente. In ogni film ci sono cose che pensavi fossero grandiose e perfette, poi le guardi e ti rendi conto che non sono così belle come le avevi immaginate e vai in un’altra direzione. Dark Phoenix è stato un film difficile da realizzare perché, quando lo scrissi, lo concepii come un film in due parti. E poi improvvisamente è diventato un singolo film per ragioni che non dipendono dalla mia volontà. Creare questo cambiamento ha rappresentato una sfida. Tutti questi film sono particolarmente impegnativi.”

“Quando realizzi un film da sceneggiatore, non è mai lo stesso che avevi concepito inizialmente. E quando realizzi un film da regista, non è mai lo stesso che giri. In quel caso può essere notevolmente diverso. Ma alla fine sono contento del montaggio… intendo quello che abbiamo girato, montato e completato.”

X-Men - Dark Phoenix

SINOSSI
In Dark Phoenix, gli X-Men affrontano il loro nemico più formidabile e potente: uno dei loro membri, Jean Grey. Durante una missione nello spazio, Jean viene quasi uccisa quando viene colpita da una forza cosmica sconosciuta. Una volta tornata sulla Terra, questa forza non solo la renderà infinitamente più potente ma anche molto più instabile. Mentre combatte questa entità dentro di lei, Jean scatena i suoi poteri in modi che non può comprendere o contenere. Con Jean fuori controllo che ferisce le persone che ama, il tessuto che tiene insieme gli X-Men comincia a disfarsi. Vedendo questa famiglia cadere a pezzi, la squadra deve trovare un modo per unirsi nuovamente, non solo per salvare l’anima di Jean ma anche per salvare il nostro pianeta da alieni che intendono utilizzare questa forza per governare la galassia.

Fonte