I collegamenti tra i cinecomic oramai sono diventati popolari, a tal punto che anche la 20th Century Fox per i film in lavorazione Wolverine 3, Deadpool, Gambit possano collegarsi l’ uno con l’ altro, per cui gli eventi all’ interno di alcuni film, potrebbero avere ripercussioni sugli altri.

Recentemente Simon Kinberg, in una videointervista con IGN,  ha parlato dell’Universo Cinematografico Condiviso degli X-Men e di come si evolverà nei prossimi anni.

“Ciò che succede alla fine di Apocalypse avrà un impatto sulla Storia. Un po’ come è accaduto con X-Men: Giorni di un Futuro Passato. Nel 1973 di quel film, il mondo è diventato consapevole dell’esistenza dei mutanti, uno stadio da football è stato piazzato sopra la Casa Bianca. Non è più la Storia come la conosciamo noi! Sono eventi di cui si terrà conto nei prossimi film, eventi che entrano a far parte della complicata storia del mondo degli X-Men”.

Cosa possa significare, ancora non è chiaro, ciò che abbiamo capito però è che questo film segna per alcuni eroi l’ ultimo episodio, senza contare le tante easter egg che conterrà la pellicola:

“Io, Bryan Singer, Lauren Shuler Donner siamo dei grandi fan degli X-Men. Quindi i fan possono aspettarsi tanti piccoli riferimenti, easter egg e sorprese in ciascuno dei prossimi film”.

Nessun commento, invece, sulla notizia che ha sconvolto molti fan in queste settimane, e cioè che Wolverine 3 sarà l’ultimo film in cui Hugh Jackman interpreterà Logan.