Il capo sceneggiatore della serie animata X-Men ’97 ha parlato della pressione di rilanciare i mutanti per i Marvel Studios.

Una delle serie animate più amate dai fan di lunga data della Casa delle Idee è senza dubbio X-Men: The Animated Series (trasmessa in Italia con il titolo Insuperabili X-Men). Lo show, composto da 76 episodi andati in onda dal 1992 al 1997, contribuì alla popolarità dei mutanti guidati dal Professor X prima ancora della saga cinematografica iniziata nel 2000 con il primo film di Bryan Singer. Durante il Disney+ Day dello scorso anno, i Marvel Studios hanno annunciato un revival della serie: X-Men ’97, che uscirà nel 2023 ed includerà diversi doppiatori originali, che riprenderanno i loro storici ruoli.

In un’intervista concessa in esclusiva al sito The Direct, Beau DeMayo, head writer di X-Men ’97 e co-sceneggiatore del terzo episodio di Moon Knight, ha parlato delle differenze del suo approccio ai due progetti televisivi, discutendo della pressione generale di rivisitare i mutanti per i Marvel Studios:

Non è diverso dal punto di vista dello studio e del processo. Kevin [Feige], Brad Winderbaum, Dana [Vasquez-Eberhardt], che sono i nostri produttori e che stanno lavorando con noi al progetto, hanno lo stesso livello di coinvolgimento. So che in alcuni studios, l’animazione è trattata come il figliastro dai capelli rossi e, ad essere onesti, What If…? e le altre serie animate della Marvel sono trattate seriamente come le loro altre proprietà intellettuali in live-action. E X-Men, in particolare, è una cosa molto vicina al cuore dei Marvel Studios, ora che sono tornati a casa. Quello è stato diverso.”

Gli X-Men significano molto per molte persone. C’è un peso e una responsabilità e, ora che sono tornati ai Marvel Studios, è molto diverso, e ne sono sempre consapevole. La differenza divertente è che passo più notti in bianco. Perché su Moon Knight, se qualcosa non andava per il verso giusto, pensavo ‘Beh, Jeremy [Slater] sta scrivendo lo show, quindi dovrà trovare una soluzione.’ Con [X-Men ’97] ci sono stati dei momenti in cui ho pensato ‘Qualcuno deve risolvere questa cosa… oh aspetta, sono io ora.’ [ride] Quindi, direi che c’è stata molta crescita per quanto riguarda ciò che ho dovuto fare su X-Men ’97 in qualità di narratore, di produttore e di persona. È stata un’esperienza di scrittura molto diversa da quella di Moon Knight.”

Nel cast torneranno Cal Dodd (Wolverine), Lenore Zann (Rogue), George Buza (Bestia), Catherine Disher (Jean Grey), Chris Potter (Gambit), Alison Sealy-Smith (Tempesta), Alyson Court (Jubilee), Adrian Hough e Christopher Britton, insieme alle new entry Jennifer Hale, Anniwaa Buachie, Ray Chase, Matthew Waterson, JP Karliak, Holly Chou, Jeff Bennett e AJ LoCascio. Il produttore e capo del team di sceneggiatori sarà Beau DeMayo (The Witcher), supervisionato da Jake Castorena e Charley Feldman. Gli storici sceneggiatori Eric e Julia Lewald, insieme al regista Larry Houston, che hanno contribuito al successo della serie originale, supervisioneranno lo sviluppo di questo nuovo progetto.

X-Men '97

Fonte