Adrianne Palicki torna a parlare della serie TV mai prodotta di NBC su Wonder Woman che la vedeva per protagonista.

Nel 2011, lo sceneggiatore David E. Kelley era stato ingaggiato per sviluppare una serie TV dedicata a Wonder Woman con protagonista Adrianne Palicki (che anni dopo ha interpretato Bobbi Morse in Agents of SHIELD), ma alla fine dopo aver ordinato il pilot, il network NBC ha deciso di non produrre l’intera serie.

In una recente intervista, l’attrice ha raccontato come ha vissuto quel periodo, spiegando:

Era onestamente la cosa più spaventosa ed al tempo stesso migliore di sempre. Indossare quel costume è stato un grandissimo sogno. Era molto divertente l’idea di interpretare 3 versioni del personaggio, ho amato l’idea di David E. Kelley di scrivere una storia di una donna davvero forte, approfondita in ognuna delle sue 3 versioni.

L’idea di Kelley era quella di sviluppare 3 identità differenti per il personaggio: da una parte l’eroina Wonder Woman, dall’altra Diana Themyscira di Los Angeles, leader di un’azienda che avrebbe finanziato le operazioni dell’eroina vendendo il suo merchandise ed infine Diana Prince, amante di commedie romantiche (e gatti) che sulla falsa riga di Clark Kent avrebbe indossato degli occhiali per nascondere la sua identità segreta.

Parlando della versione di Gal Gadot, l’attrice ha quindi aggiunto:

E’ grandioso vedere questo personaggio prendere vita dato che è fondamentale per tante giovani ragazze. Ha cambiato la mia vita.

Di seguito alcune scene del pilot insieme ad alcune foto scattate sul set: