Patty Jenkins conferma che dopo Wonder Woman 1984 ha piani per un terzo capitolo e per uno spin-off dedicato alle amazzoni.

Come ben saprete, l’emergenza Coronavirus ha avuto un forte impatto anche nel mondo del cinema e di fatto ha annullato l’intera stagione estiva, con Wonder Woman 1984 di Patty Jenkins che è passato da inizio giugno al 14 agosto (ma al momento non è dato sapere se le sale cinematografiche riapriranno in tempo, quindi si teme un nuovo rinvio).

Nel corso di una lunga intervista con Total Film, la registra Patty Jenkins ha spiegato che ha già dei piani per un terzo film e per un progetto sulle Amazzoni di cui si parla già da tempo.

Non sarà qualcosa a cui mi dedicherò finché questo film non uscirà, perché vorrei prima togliermi il sapore dei precedenti dalla bocca ed essere pronta al successivo. Ma sì, c’è un arco narrativo che ho in mente per il primo film, il secondo, e poi un film sulle Amazzoni e un terzo film.

Nonostante ciò, la Jenkins ha spiegato che non ha in programma di dirigere lo spin-off sulle amazzoni, ma vorrebbe comunque produrlo e contribuire alla storia.

Successivamente la regista ha chiarito che il film non sarà un reboot del primo capitolo, ma un vero e proprio sequel, anche se avrà tonalità e atmosfere del tutto differenti:

C’è stato un periodo in cui le persone erano confuse, si chiedevano: “è un sequel o un reboot totale?”. E’ un sequel, dato che non ci sono elementi che si contraddicono tra i due film. Ma per me è stato molto importante fare un film totalmente diverso. Ha tonalità, aspetto, contesto e mondo totalmente diversi dal primo film. Questo per me è stato molto importante. Continua la storia dei nostri personaggi, ma è un film diverso.

Infine, ecco una nuova foto ufficiale di Diana Prince (Gal Gadot) e Steve Trevor (Chris Pine), insieme ad uno scatto dal dietro le quinte pubblicato da Patty Jenkins:

Fonte