In questo speciale abbiamo ripercorso la storia completa delle trasposizioni mai realizzate sul personaggio di Licantropus.

Il 7 ottobre arriverà su Disney+ lo speciale di Halloween dei Marvel Studios dedicato a Werewolf by Night, il personaggio di Jack Russell alias Licantropus (Gael García Bernal), che includerà anche la cacciatrice di mostri Elsa Bloodstone (Laura Donnelly). Lo speciale, co-diretto dal celebre compositore Michael Giacchino, sarà in bianco e nero e omaggerà i film horror classici degli anni ’30 e ’40.

In vista dell’uscita dello speciale di Halloween su Disney+, in questo approfondimento abbiamo voluto ripercorrere tutti i tentativi della Marvel di trasporre il personaggio sul grande schermo, riportando tutti i dettagli emersi nel corso degli anni.

Nel maggio 2001 la divisione cinematografica della Casa delle Idee pianificò di sviluppare un film su Werewolf by Night distribuito dalla Dimension Films, con una storia sviluppata da Avi Arad, ai tempi presidente e fondatore dei Marvel Studios, e Kevin Feige. Hans Rodionoff, produttore associato di Man-Thing: La natura del terrore (2005) – di cui ha firmato anche la miniserie a fumetti – e sceneggiatore di Sotto la maschera (2009) – venne ingaggiato per lavorare alla sceneggiatura del film nel giugno del 2002 dopo diverse stesure dello script da parte di John Fasano, “script doctor” di svariati blockbuster come Tombstone (1993), Die Hard – Duri a morire (1995) e Judge Dredd (1995). In questo periodo, inoltre, la Crystal Sky Pictures, casa di produzione di Ghost Rider (2007), Ghost Rider: Spirito di Vendetta (2012) e Ghost in the Shell (2017), accettò di co-produrre la pellicola.

Nel febbraio 2003, Robert Nelson Jacob, sceneggiatore di Dinosauri (2000), Chocolat (2000), Giù per il tubo (2006) e The Water Horse – La leggenda degli abissi (2007), salì a bordo del progetto per occuparsi dello script dell’adattamento, con Steven Paul (Dracula: The Dark Prince) e Patrick Ewald alla produzione per la Crystal Sky insieme a Brad Weston e Nick Philips per la Dimension Films. All’inizio di marzo 2004, il film venne pubblicizzato all’American Film Market – festival per la vendita e l’acquisizione dei diritti di distribuzione di una pellicola che si tiene annualmente a Santa Monica, in California – e verso novembre la Crystal Sky iniziò i preparativi per iniziare le riprese nel Regno Unito nei sei mesi seguenti. Il novembre successivo, la Crystal Sky pianificò di annunciare il regista e, poco tempo dopo, il cast e di iniziare le riprese nel 2006 ma per ignoti motivi il progetto venne accantonato definitivamente.

Werewolf by Night

Ad un certo punto, Stan Lee ironizzò sul fatto che fosse “ridicolo” produrre un film incentrato su Licantropus quando sarebbe bastato semplicemente realizzare un film su un lupo mannaro, cambiare il titolo e prevenire il rischio di perdere soldi con un adattamento dei fumetti Marvel. Sorprendentemente, peraltro, il “papà” dell’Uomo Ragno prese alla lettera il suo stesso consiglio, acquisendo i diritti di un film intitolato “Werewolf“, che doveva essere diretto da Joe Johnston (regista di Captain America: Il primo Vendicatore) nel 2015, dopo il suo remake di The Wolfman (2010) per la Universal. Come emerso da una email leakata online durante il “Sony Hack” del 2014, Stan Lee avrebbe dovuto contribuire alla creazione di un franchise per la Sony Pictures su un lupo mannaro afroamericano chiamato Nelson Corbin:

“Abbiamo un’opzione per un film di Stan Lee intitolato WEREWOLF. Sia lo script che il personaggio di Werewolf sono liberi e al sicuro dalla Marvel e da qualsiasi altra compagnia. Mr. Stan Lee ha creato questo eroe per noi e ha persino co-scritto la sceneggiatura insieme allo scrittore Steve Voccola.”

Il regista Joe Johnston ci ha dato anche l’impegno verbale di dirigere il film. Sono sicuro che con questo team composto da Stan Lee, Joe Johnston, William Monahan, me stesso e la Sony Pictures possiamo creare, sviluppare e produrre un franchise di successo.”

“WEREWOLF: Nelson Corbin, il brillante afroamericano che ha una laurea in biologia, chimica e ingegneria e possiede un quoziente intellettivo estremamente alto e una menta concentrata.”

“Nelson Corbin è un brillante e giovane scienziato che lavora con l’FBI. È stato segnato dalla tragedia della morte del suo amato fratello maggiore e cerca di sbloccare le abilità dormienti nella sua mente umana. Quando un esperimento va terribilmente storto, si trasforma in qualcosa di più animalesco che umano. Nel cercare di controllare le sue nuove abilità prima che possa fare male ad altre persone, Nelson capisce che la sua maledizione forse potrebbe essere una benedizione sotto mentite spoglie.”

Werewolf by Night

Sin da allora, il personaggio di Jack Russell è apparso solo nelle serie animate The Super Hero Squad Show (doppiato da Rob Paulsen), Marvel’s Ultimate Spider-Man (doppiato da Ross Lynch) e Marvel’s Hulk e gli Agenti S.M.A.S.H. (doppiato da Nolan North). In quest’ultima versione Werewolf by Night è un membro della sezione degli Howling Commandos composta da mostri e creature soprannaturali. Per quanto riguarda il fronte videoludico, invece, Licantropus ha avuto un cameo in Marvel vs. Capcom 3: Fate of Two Worlds e Ultimate Marvel vs. Capcom 3 ed è un personaggio giocabile in Marvel Super Hero Squad Online e nel gioco per mobile Marvel Avengers Academy.

Werewolf by Night

Dopo anni di silenzio, la svolta arrivò nell’agosto 2019, quando il sito Geeks Worldwide – che ha anticipato con successo molte informazioni sui film dell’MCU – svelò in esclusiva che i Marvel Studios avevano in cantiere uno spin-off su Jack Russell dopo la sua apparizione in un altro progetto. Nel luglio 2021, il celebre fumettista, regista, produttore e sceneggiatore Kevin Smith confermò per la prima volta pubblicamente che lo studio di Kevin Feige aveva dei piani per il personaggio di Licantropus. Durante un episodio del Fat Man Beyond Show, infatti, Smith – che avrebbe dovuto produrre inizialmente una serie animata su Howard il Papero per Hulu – svelò che l’ex presidente di Marvel Television Jeph Loeb impedì l’utilizzo di Werewolf By Night nello show poiché i Marvel Studios lo avrebbero introdotto nel Marvel Cinematic Universe:

“Due anni fa, quando annunciammo che avremmo fatto una serie animata su Masters of the Universe, che è diventata una realtà di recente, annunciammo anche una serie animata su Howard il Papero per Hulu, ricordi? Per un momento, stavo lavorando a Howard il Papero e, prima che Dave [Willis, Aqua Teen Hunger Force] fossero coinvolti, quando c’ero soltanto io, Jeph Loeb mi disse ‘Ehi amico, penso che saresti perfetto per Howard il Papero’. Mi misi in contatto con Walter Flanagan di Comic Book Men e gli dissi che avrei voluto fare un tentativo con tutti i personaggi Marvel degli anni ’70. Walt mi dette dei suggerimenti per la serie e Werewolf By Night era sicuramente sulla lista.”

Nella mia testa, mentre stavo pianificando la stagione, pensai di mettere Werewolf By Night nel quinto episodio. L’idea alla base della nostra storia era che Howard fosse rimasto intrappolato sulla Terra e avrebbe cercato di ottenere le pagine del Darkhold che gli avrebbero permesso di tornare a casa. Così andai da Jeph per dirgli cosa avevo intenzione di fare e fu in quel momento che mi disse ‘Non puoi usare Werewolf By Night’. Chiesi il motivo. Mi dissero che la divisione cinematografica lo avrebbe usato.

Werewolf by Night

In questo periodo, inoltre, emersero online dei rumor secondo i quali Jack Russell sarebbe apparso nella serie su Moon Knight con protagonista Oscar Isaac visto che il personaggio di Marc Spector esordì proprio sulle pagine di Werewolf by Night #32 nel 1975. Nonostante ciò, in un’intervista con ComicBook.com, Jeremy Slater, capo sceneggiatore e produttore esecutivo di Moon Knight, ha confermato che non ci sono mai state discussioni dietro le quinte circa la possibilità di introdurre Werewolf by Night nella serie considerando che Kevin Feige e i Marvel Studios avevano già altri piani per il debutto del personaggio nell’MCU:

Non ci sono state discussioni su Werewolf by Night, semplicemente perché [i Marvel Studios] avevano già dei piani per lui e Kevin [Feige] aveva un’idea su come voleva usarlo, di cui però non sono al corrente. Sono all’oscuro quanto te!”

Lo sceneggiatore ha aggiunto che il team creativo ha preferito creare degli sciacalli egizi che Moon Knight potesse affrontare nella serie anziché introdurre Werewolf by Night:

L’Universo Marvel ha bisogno di più mostri. Ha bisogno di più horror. Ha bisogno di roba spaventosa. Questo show è stata un’opportunità per approcciarci al lato oscuro dell’MCU e per fungere da introduzione per le persone a cose che si aggirano nella notte. Non è mai stato Werewolf by Night ma hai ragione, lo sciacallo nel primo episodio è stata una mia proposta. Sapevo che quel primo episodio avrebbe avuto una scena in cui viene accerchiato in un bagno da un mostro ed era una specie di grossa creatura simile a un lupo sin dall’inizio.”

Werewolf by Night