Come ben saprete, l’emergenza Coronavirus ha avuto un forte impatto anche nel mondo del cinema e di fatto ha annullato l’intera stagione estiva, con Wonder Woman 1984 di Patty Jenkins che è passato da inizio giugno al 14 agosto

Stando ad un nuovo report di Deadline, Warner Bros. potrebbe decidere di posticipare nuovamente il film con protagonista Gal Gadot a dicembre per lasciare lo slot del 14 agosto a Tenet di Christopher Nolan, che al momento è previsto il il 17 luglio.

In caso si tratterebbe del terzo rinvio, dato che la data iniziale era stata fissata prima al 1 novembre 2019 e quindi al 5 giugno del 2020.

Fonti vicine al sito sostengono infatti che la Warner Bros. richieda almeno l’80% delle sale cinematografiche aperte per far uscire Tenet al 17 luglio. Per quanto riguarda gli Stati Uniti, Warner vuole aver garantite le sale di Los Angeles, San Francisco e New York, che da sole garantiscono circa il 25% degli incassi di un film al debutto.

Tenet è costato alla Warner 200 milioni e di conseguenza la major vorrebbe garantite almeno 3500 sale in America e 30.000 nel mondo. Se la maggior parte dei cinema non riusciranno ad aprire (per quanto riguarda l’Italia è stata fissata la data al 15 giugno) nella prima metà di luglio, Tenet potrebbe passare al 14 agosto e di conseguenza Wonder Woman 1984 slitterà a dicembre – stesso mese in cui uscirà Dune di Denis Villeneuve.

Prima di salutarvi, per rimanere in tema ecco la cover di SFX Magazine dedicata a Wonder Woman 1984:

Fonte