Paul Bettany ha rivelato quali epoche delle sitcom americane verranno esplorate nell’attesa serie WandaVision per Disney+.

Uno dei progetti più ambiziosi prodotti dai Marvel Studios per la piattaforma di streaming Disney+ è senza dubbio WandaVision, la serie dedicata a Wanda Maximoff/Scarlet Witch (Elizabeth Olsen) e Visione (Paul Bettany) che, come confermato dal primo trailer ufficiale, sarà un vero e proprio mix tra le sitcom americane del passato e un film del Marvel Cinematic Universe. A causa della pandemia da COVID-19 i Marvel Studios hanno iniziato in netto ritardo le riprese aggiuntive della serie ma questa settimana la produzione ha finito di girare le nuove scene, con un debutto sul servizio fissato per il 15 gennaio del 2021.

Durante una recente intervista con Collider, Paul Bettany ha stuzzicato i fan del Marvel Cinematic Universe, spiegando che col procedere della narrazione “tutte le cose assurde acquisteranno un senso” e rivelando le diverse epoche delle sitcom americane che verranno esplorate:

Credo che vi farà pensare al MCU in un modo completamente nuovo, ma ovviamente è parte di quell’universo. Col passare degli episodi, il pubblico sarà in grado di rimuovere strato dopo strato finché questo puzzle piuttosto bello scritto da Jac Schaeffer e diretto da Matt Shakman e girato dal [direttore della fotografia] Jess Hall sarà rivelato a tutti e avrà senso. Tutte le cose assurde acquisteranno un senso.”

Vedremo gli anni ’50, ’60, ’70, ’80, ’90, e tutto il resto. Finiremo nel MCU, nel mondo reale.”

In seguito l’attore ha riflettuto sul processo creativo di una serie ambientata nel Marvel Cinematic Universe e destinata a Disney+, elogiando il disegno superiore del presidente dei Marvel Studios e Chief Creative Officer dell’intera Casa delle Idee Kevin Feige:

“Se ci pensate, ciò che Kevin Feige ha fatto è una specie di grande esperimento televisivo. È una formula episodica, di sequel e spin-off, come li abbiamo sempre avuti in televisione ma su una scala più grande. Quindi penso che abbiano preso una decisione molto intelligente spostandosi in TV, e [WandaVision] è un omaggio ad un sacco di epoche e generi differenti della televisione americana. La differenza è che noi avevamo una spaventosa quantità di soldi ma dovevamo fare una serie da sei, sette o otto ore invece che un film da 2 ore e mezza. Hanno fatto delle cose molto intelligenti, come girare il primo episodio in due giorni di fronte ad un pubblico presente in studio.”

La serie, creata da Jac Schaeffer (sceneggiatore di Captain Marvel e di Black Widow) a partire da un’idea del presidente dei Marvel Studios Kevin Feige, vedrà nel cast Elizabeth Olsen e Paul Bettany rispettivamente nei panni di Wanda Maximoff/Scarlet Witch e di Visione, Kat Dennings (Darcy Lewis in Thor, Thor: The Dark World), Randall Park (l’Agente dell’FBI Jimmy Woo in Ant-Man and the Wasp), Teyonah Parris (la versione adulta di Monica Rambeau), Kathryn Hahn (la misteriosa vicina Agnes) e Josh Stamberg (The Affair) in un ruolo misterioso.

WandaVision

SINOSSI
Benvenuti a WandaVision. Nell’ambiziosa serie dei Marvel Studios per Disney+, Paul Bettany torna come Visione ed Elizabeth Olsen come Wanda Maximoff, due esseri dotati di superpoteri che vivono le loro vite di periferia ideali e che iniziano a sospettare che tutto non sia realmente come appare.

Fonte