Tanti potenziali dettagli su WandaVision, serie in uscita nella primavera del 2021 su Disney+.

Tra le serie TV per la piattaforma di streaming Disney+ realizzate dai Marvel Studios come parte della Fase 4 troviamo WandaVision, che durerà 6 ore, avrà per protagonisti Scarlet Witch e Visione e sarà ambientata dopo gli eventi di Avengers: Endgame. L’uscita è fissata per la primavera del 2021 e ci saranno forti connessioni con il film Doctor Strange In The Multiverse of Madness, dove tornerà proprio Wanda Maximoff.

Nel frattempo, ieri ha debuttato negli Stati Uniti Disney+ e tra i contenuti Marvel troviamo un filmato intitolato Marvel Studios: Expanding the Universe, descritto come “un nuovo sguardo alle serie originali in arrivo per la piattaforma di streaming” che include diversi concept art e dettagli inediti.

Mentre per le altre serie in sviluppo sono presenti concept e persino scene inedite, nel caso di WandaVision troviamo soltanto alcune dichiarazioni della produttrice Mary Livanos…ma un dettaglio in questo filmato non è sfuggito ai fan!

Alle spalle della produttrice troviamo infatti le copertine di alcuni fumetti, tra cui The Vision and the Scarlet Witch #4, parte di una miniserie in 12 numeri uscita nel 1986. La presenza di tale cover è molto interessante, dato che in questo numero nascono (grazie alla magia) i figli di Wanda e Visione.

Semplice coincidenza? Possibile naturalmente, ma potenzialmente potrebbe collegarsi ad alcuni rumor (che considerando la trama della serie avrebbero pienamente senso).

Stando a quanto spiegato recentemente dall’insider Jeremy Conrad, nella serie ci saranno proprio i due figli dei protagonisti, che faranno parte di questa sorta di nuova realtà (sarà una visione di Wanda, oppure è legata a qualche villain?) ma cresceranno in fretta, diventando quindi “reali” ed entrando a far parte del MCU. Nei fumetti Wanda, non potendo divenire madre naturalmente, creò dei figli utilizzando la magia, contendendosi quindi le loro anime con Mefisto. Il nome dei due ragazzi? Tommy e William Maximoff, meglio conosciuti come Speed e Wiccan, due membri dei Giovani Vendicatori.

La presenza di questa cover sul luogo dell’intervista potrebbe confermare il rumor, ma ovviamente non ci sono conferme ufficiali in merito.

Veniamo ora alla seconda parte della notizia: la forte identità da sit-com della serie, anticipata più volte da Kevin Feige e dai vari addetti ai lavori. Secondo lo scooper Charles Murphy, parte della serie verrà girata di fronte al pubblico in studio, proprio come molte sit-com degli anni ’50. Naturalmente non aspettiamoci dettagli online, dato che il pubblico dovrà firmare i classici accordi di non divulgazione.

La serie è stata descritta come “per metà sit-com, per metà un’avventura epica nel MCU”, oscura e misteriosa, intensa e con un pizzico di horror, quindi delle riprese del genere avrebbero pienamente senso in ottica sit-com. Anche in questo caso non ci sono conferme effettive in merito, quindi vi invitiamo a prendere le dovute cautele.

Fonte