Il co-produttore esecutivo di WandaVision ha stuzzica sul potenziale ruolo da leader di Monica Rambeau nel MCU.

Questo mese ha debuttato su Disney+ l’ultimo episodio di WandaVision, la prima serie prodotta dai Marvel Studios incentrata su Wanda Maximoff/Scarlet Witch (Elizabeth Olsen) e Visione (Paul Bettany) che ha inaugurato la Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel. Lo show, a metà tra le sitcom che hanno fatto la storia della televisione americana e un film del MCU, ha scavato a fondo nel passato traumatico di Wanda in vista del ritorno del personaggio in Doctor Strange In The Multiverse of Madness di Sam Raimi.

Nel corso di una recente intervista concessa a Marvel Entertainment, il co-produttore esecutivo Mary Livanos e la showrunner e creatrice della serie Jac Schaeffer hanno discusso nel dettaglio della caratterizzazione di Monica Rambeau (Teyonah Parris) e del potenziale ruolo da leader del personaggio nel Marvel Cinematic Universe:

Livanos: “A livello inconscio, Wanda sa che Monica è lì per aiutare. E al centro di tutto c’è il fatto che Wanda ha bisogno di un avvocato dall’esterno.”

Schaeffer: “Ho amato l’idea di vederla adempiere allo stereotipo della migliore amica nel mondo delle sitcom. Monica sapeva dell’esistenza di alieni dallo spazio profondo sin da quando aveva 10 anni. Nessun altro personaggio nel MCU condivide questo elemento con lei e per questo ha un’empatia intrinseca che gli altri non possiedono. Le è stato insegnato molto presto che c’è un lato in ogni storia. È un soldato, è un’astronauta, segue gli ordini, ed è incline a trovare una vista a 360º di ogni scenario. E ciò la rende l’alleata perfetta. È esattamente ciò che volevamo fare con lei, ossia che avrebbe risolto la situazione all’interno dell’anomalia di Westview ma che avrebbe capito anche che il modo per farlo è parlando con la donna che è dietro a tutto questo, non attaccandola.”

In un secondo momento Mary Livanos – che fungerà anche da produttore esecutivo di Captain Marvel 2 di Nia DaCosta – ha parlato delle qualità di Monica, elogiando la sua capacità di adattarsi ad ogni situazione e di guidare gli eroi:

Monica è un personaggio incredibilmente ottimista, empatico e insolitamente saggio per la sua età. Ciò che fa Monica in WandaVision è essere all’altezza della situazione in cui si trova. È un personaggio con un incredibile capacità di adattamento e una persona che… probabilmente l’ho già detto prima ma è una leader tra gli eroi, e capisce le altre persone.”

Ricordiamo che WandaVision, creata da Jac Schaeffer (sceneggiatrice di Captain Marvel e di Black Widow) a partire da un’idea del presidente dei Marvel Studios Kevin Feige, vede nel cast Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Paul Bettany (Visione), Kathryn Hahn (Agatha Harkness), Teyonah Parris (Monica Rambeau), Kat Dennings (Darcy Lewis), Randall Park (Jimmy Woo), Evan Peters (Pietro Maximoff/Quicksilver) e Josh Stamberg (Direttore Tyler Hayward).

WandaVision Monica Rambeau

SINOSSI
WandaVision, in arrivo su Disney+ il 15 gennaio 2021, è la prima serie Marvel Studios che continua a espandere l’Universo Cinematografico Marvel. Wanda Maximoff e Visione sono due individui dotati di super poteri che conducono vite di periferia idealizzate, ma iniziano a sospettare che ogni cosa non sia come sembra.

Fonte