Kathryn Hahn ha spiegato per quale motivo Agatha Harkness è rimasta a Westview più del previsto in WandaVision.

Lo scorso marzo ha debuttato su Disney+ l’ultimo episodio di WandaVision, la prima serie prodotta dai Marvel Studios incentrata su Wanda Maximoff/Scarlet Witch (Elizabeth Olsen) e Visione (Paul Bettany) che ha inaugurato la Fase 4 del Marvel Cinematic Universe. Lo show, a metà tra le sitcom che hanno fatto la storia della televisione americana e un film del MCU, ha scavato a fondo nel passato traumatico di Wanda in vista del ritorno del personaggio in Doctor Strange In The Multiverse of Madness di Sam Raimi.

Nel corso di una lunga intervista concessa a Rolling Stone, Kathryn Hahn ha parlato della sua esperienza sul set di WandaVision e della sua preparazione al ruolo di Agatha Harkness, spiegando di aver consultato un fascicolo redatto dal co-produttore esecutivo Mary Livanos con tutte le apparizioni fumettistiche del personaggio durante la fase di pre-produzione:

Sarebbe divertente ricominciare la serie e riguardarla dall’inizio perché è tutto lì dentro, ci sono le risposte a tutte quelle domande e quei dubbi. […] Amo l’idea di una donna pericolosa. Il termine ‘strega’ ha una connotazione particolare. Storicamente parlando, era un modo per categorizzare o zittire una donna rumorosa, inspiegabile e complicata. Agatha è una strega antica e molto, molto potente. Può essere un mentore e una villain, e avere 100 anni e sembrare favolosa! Mary Livanos ha realizzato un fascicolo al cui interno c’era ogni singola apparizione di Agatha nei fumetti sin dagli anni Settanta. Quindi ho avuto qualcosa di molto concreto da cui partire. E ovviamente la serie è un mix di un sacco di fumetti, metaforicamente.”

In seguito all’attrice è stato chiesto per quale motivo Agatha Harkness sia rimasta così tanto tempo nella città di Westview prima di svelare le sue vere intenzioni alla protagonista:

“Agatha di certo sapeva molto di ciò che stava succedendo, ed è rimasta nel mondo delle sitcom più a lungo di quanto avesse previsto, solo perché ha iniziato a divertirsi. Ma era una linea sottile. Bisogna capire bene come muoversi in quel mondo perché l’obiettivo è di non far intuire nulla al pubblico e ai fan, che sono comunque molto esperti, in particolare quelli che conoscono la Marvel molto, molto bene.”

Il rapporto tra Wanda e Agatha è complicato a mio avviso. È un rapporto alla Amadeus-Salieri. Anche se si rivela essere una antagonista in questa serie, penso che ci sia un motivo se Wanda è stata in grado di rivelare così tante cose della sua storia personale a questa donna. Mi piace credere che ci sia una connessione.”

Ricordiamo che WandaVision, creata da Jac Schaeffer (Captain Marvel, Black Widow) e diretta da Matt Shakman, vede nel cast Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Paul Bettany (Visione), Kathryn Hahn (Agatha Harkness), Teyonah Parris (Monica Rambeau), Kat Dennings (Darcy Lewis), Randall Park (Jimmy Woo), Evan Peters (Pietro Maximoff/Quicksilver) e Josh Stamberg (Direttore Tyler Hayward).

WandaVision

SINOSSI
WandaVision, in arrivo su Disney+ il 15 gennaio 2021, è la prima serie Marvel Studios che continua a espandere l’Universo Cinematografico Marvel. Wanda Maximoff e Visione sono due individui dotati di super poteri che conducono vite di periferia idealizzate, ma iniziano a sospettare che ogni cosa non sia come sembra.

Fonte