Il regista di WandaVision ha confermato di non aver mai pianificato l’introduzione dei Fantastici 4 nella serie.

Lo scorso venerdì ha debuttato su Disney+ l’ultimo episodio di WandaVision, la prima serie prodotta dai Marvel Studios incentrata su Wanda Maximoff/Scarlet Witch (Elizabeth Olsen) e Visione (Paul Bettany) che ha inaugurato la Fase 4 dell’Universo Cinematografico Marvel. Lo show, a metà tra le sitcom che hanno fatto la storia della televisione americana e un film del MCU, ha scavato a fondo nel passato traumatico di Wanda in vista del ritorno del personaggio in Doctor Strange In The Multiverse of Madness di Sam Raimi.

Nel corso di un recente episodio del podcast Fatman Beyond del fumettista e sceneggiatore Kevin Smith, il regista Matt Shakman ha parlato della delusione dei fan nello scoprire che l’ingegnere aerospaziale menzionato da Monica Rambeau (Teyonah Parris) non era Reed Richards/Mr. Fantastic dei Fantastici Quattro bensì il Maggiore Goodner, confermando che l’introduzione del quartetto nel Marvel Cinematic Universe non è mai stata pianificata per la serie:

“Alcuni di quegli easter egg sono assolutamente intenzionali. E poi alcune cose, come il cercare di chiarire quale fosse il piano di Monica per quanto riguarda l’Esa… [che non lo erano]. Abbiamo rigirato una piccola cosa lì, cambiato alcuni dialoghi e aggiunto l’ingegnere aerospaziale ma, da parte nostra, non abbiamo mai avuto intenzione di introdurre i Fantastici Quattro.”

La situazione, tuttavia, è sfuggita di mano nel momento in cui i fan hanno iniziato a pensare che l’ingegnere aerospaziale potesse essere realmente Reed Richards, rischiando di distogliere l’attenzione della storia di origini da supereroina di Monica Rambeau:

“Le teorie dei fan sono affascinanti e meravigliose ma stavamo lavorando alla creazione di questo rover, sul quale mi sono fatto il m***o per oltre un anno. E all’improvviso, tutti volevano sapere chi avrebbe incontrato lì, e sapevo che sarebbe stata questa meravigliosa attrice che interpreta il Maggiore Goodner e che non sarebbe stato Reed Richards. Volevo che le persone fossero coinvolte dalla storia di origini del personaggio diverso Monica Rambeau stava diventando, e invece siamo stati distratti da qualcun altro. Quindi sì, il produttore-regista che è in me me pensava ‘Non correre troppo con quell’elemento’ perché non volevo distogliere l’attenzione dalla cosa importante, ossia la storia di Monica che viaggia attraverso l’Esa.”

La serie, creata da Jac Schaeffer (sceneggiatrice di Captain Marvel e di Black Widow) a partire da un’idea del presidente dei Marvel Studios Kevin Feige, vede nel cast Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff/Scarlet Witch), Paul Bettany (Visione), Kathryn Hahn (Agatha Harkness), Teyonah Parris (Monica Rambeau), Kat Dennings (Darcy Lewis), Randall Park (Jimmy Woo), Evan Peters (Pietro Maximoff/Quicksilver) e Josh Stamberg (Tyler Hayward).

WandaVision

SINOSSI
WandaVision, in arrivo su Disney+ il 15 gennaio 2021, è la prima serie Marvel Studios che continua a espandere l’Universo Cinematografico Marvel. Wanda Maximoff e Visione sono due individui dotati di super poteri che conducono vite di periferia idealizzate, ma iniziano a sospettare che ogni cosa non sia come sembra.

Fonte