Elizabeth Olsen parla di WandaVision, serie TV prodotta dai Marvel Studios per la piattaforma streaming Disney+.

A inizio mese, durante l’incontro annuale con gli investitori, la Disney ha presentato la piattaforma di streaming Disney+ che includerà produzioni Marvel e Star Wars oltre a tanti classici della Casa di Topolino e molto altro. Al lancio (e nei mesi successivi) saranno disponibili tutti i film dell’Universo Cinematografico Marvel, ma anche alcune serie TV inedite ad alto budget, prodotte dai Marvel Studios (la divisione cinematografica) e non da Marvel Television.

Nel corso della presentazione è intervenuto Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios, che ha annunciato definitivamente 4 serie: Loki (con Tom Hiddleston), Falcon & The Winter Soldier (con Anthony Mackie e Sebastian Stan) What If? in versione animata e WandaVision, serie che avrà per protagonisti  Elizabeth Olsen e Paul Bettany, che torneranno nei panni di Scarlet Witch e Visione.

Durante la world premiere di Avengers: Endgame, Elizabeth Olsen ha discusso brevemente di questa produzione, rivelando un dettaglio molto interessante:

Ci sono diversi fumetti a cui ci stiamo ispirando. Durante il lancio di Disney+ ci hanno mostrato una foto di noi negli anni ’50. Paul [Bettany] e io non vediamo l’ora. Hanno un grandissimo gruppo di scrittori. Dovrebbero essere 6 ore in totale. Inizieremo in autunno.

Inoltre, parlando della sigla, l’attrice ha improvvisato una classica traccia delle serie televisive anni ’50. A questo punto la serie potrebbe seguire un’estetica simile a produzioni di quel periodo?

Le parole dell’attrice confermano inoltre i report dello scorso anno, che indicavano mini-serie ad alto budget di 6/8 episodi.