L’attore, interprete dello Zar del Crimine nell’MCU, parla del Diavolo Custode su Twitter a seguito della cancellazione della serie.

Come è ormai noto, Marvel’s Daredevil è stata cancellata da Netflix dopo una terza stagione che ha riscosso un grande successo di pubblico e critica e non ha tardato ad arrivare una dichiarazione da Vincent D’Onofrio, interprete dell’antagonista della serie Wilson Fisk, il Kingpin, che ha rilasciato un toccante Tweet in cui ha parlato di come la serie possa essersi conclusa, ma ciò nonostante il Diavolo di Hell’s Kitchen continuerà a vigilare sui tetti.

La dichiarazione è stata la seguente:

Daredevil è stato cancellato da Netflix. Ma lui è ancora lì fuori, grondante sangue mentre dall’alto si scaglia al chiaro di luna. C’è subbuglio sotto di lui per le strade. Una luce che si muove attraverso il mare di oscurità che è Hell’s Kitchen. Questa immagine svanisce nei neri sobborghi che stridono nella notte.

Un messaggio che mostra una perfetta comprensione della mitologia del personaggio da parte di D’Onofrio, ma anche la sua capacità come scrittore in una descrizione noir perfettamente calzante per la situazione. In allegato l’attore riposta una foto che ai tempi della produzione della terza stagione aveva usato per stuzzicare l’attenzione dei fan, un’immagine usata per creare attesa e fomento nel cuore dei fan, ma che ora assume tutto un altro significato, di certo più malinconico.