Avi Arad  parla delle possibilità di vedere Carnage in un secondo film su Venom.

Nonostante delle recensioni negative, Venom ha già incassato 200 milioni nel mondo, ottenendo un’ottima risposta dai fan, che hanno mediamente apprezzato il film.

Nel corso di una recente intervista il produttore Avi Arad si è concentrato sull’eventuale sequel del film, parlando delle possibilità di mostrare Carnage come villain principale.

Secondo Arad, la presenza del villain non è per forza vincolata al rating:

Quando le persone sentono Carnage, pensano solo al Rating. Ma se conosci veramente la sua storia, i fumetti, non c’è nessun Rating R. E’ un’anima torturata.

Non è legato a quello che fa, non dobbiamo mostrare per forza il coltello passare da punto a punto ed il sangue sgorgare. Quello che devi mostrare è “quali sono le sue motivazioni? E’ nato così, oppure dovremmo essere dispiaciuti per quello che gli è successo, perché in questo caso, hai fatto Jackpot.”

Agli occhi del produttore, non è importante mostrare solamente la violenza e la brutalità del personaggio,  ragion per cui il sequel (che ad oggi non è stato ancora confermato) potrebbe non essere vietato ai minori e mantenere un rating simile al primo film, attualmente nelle sale cinematografiche. E qui i fan di Carnage avranno sicuramente da ridire.

Fonte