Totalmente a sorpresa, il regista Andy Muschietti ha svelato il ritorno del Batman di Ben Affleck nel film su Flash in uscita a giugno del 2022, dove vedremo anche la versione di Michael Keaton.

Ben Affleck torna come Batman lasciando a bocca aperta tutti i fan!

Andy Muschietti, che ha diretto It ed il suo sequel, è stato scelto lo scorso anno per dirigere una nuova versione del film su Flash totalmente slegata dalla precedente (qui tutti i dettagli), con Christina Hodson (che ha già lavorato per Bumblebee e l’imminente Birds of Prey) che sta già scrivendo la sceneggiatura, con un’uscita fissata per giugno del 2022.

Il film adatterà la celebre saga Flashpoint in modo “diverso ed inaspettato” ed in attesa della presentazione ufficiale al DC FanDome di dopodomani, ora è arrivata una notizia a dir poco inaspettata: oltre alla presenza di Michael Keaton nel film come Batman, vedremo anche un altro Cavaliere Oscuro per l’inizio dell’avventura: quello di Ben Affleck, che ritorna così ad interpretare il personaggio dopo Justice League e soprattutto dopo il suo abbandono al ruolo!

Stando a quanto spiegato da Vanity Fair, Ben Affleck ha ricevuto la sceneggiatura la scorsa settimana ed ha deciso di partecipare al film dopo averla letta in settimana. Lo stesso regista Andy Muschietti ha confermato la notizia al sito, spiegando il motivo del coinvolgimento di Affleck:

Il Batman di Affleck ha una dicotomia molto forte rappresentata dalla sua mascolinità, dal suo aspetto, dalla sua figura imponente e dalla sua mascella – ma allo stesso tempo è anche molto vulnerabile. Sa come esprimere quella vulnerabilità, ha solo bisogno di una storia che gli permetta di mettere in atto quel contrasto, quell’equilibrio.

Avrà una parte sostanziale nell’impatto emozionale del film. L’interazione ed il rapporto tra Barry ed il Bruce Wayne di Ben Affleck porterà un livello emozionale mai visto prima. E’ un film su Barry. E’ la storia di Barry, ma questi personaggi sono connessi più di quanto si possa pensare. Hanno perso entrambi le loro madri per un omicidio, uno dei principali punti emotivi del film.

Sono felice di collaborare con qualcuno che è stato da entrambi i lati della cinepresa.

La produttrice Barbara Muschietti ha quindi spiegato che all’inizio era preoccupata per un rifiuto, soprattutto dopo i problemi che ha avuto Affleck nel post-Justice Leagueproblemi che fortunatamente sembra essersi lasciato alle spalle:

Ha detto di aver vissuto un periodo molto difficile quando ha interpretato Batman, è stato molto difficile per lui. Noi lo abbiamo contattato in un periodo molto differente della sua vita, era favorevole a tornare ed è stata una sorpresa per noi.

Siamo tutti umani e nelle nostre vite viviamo momenti ottimi e momenti terribili. Al momento può godersi Batman. Inoltre, non deve farsi carico dell’intero film. Avrà un ruolo chiave, ma allo stesso tempo sarà divertente.

Al momento non è dato sapere che tipo di ruolo avrà Affleck nel film, ma secondo il regista sarà “il punto di partenza” per la storia. Come spiega Vanity Fair, a questo punto il film inizierà con il Batman di Affleck e si concluderà con quello di Keaton, che secondo il regista avrà un “ruolo sostanziale” nel film.

E’ il punto di partenza. E’ parte di ciò che è rimasto inalterato prima dell’inizio dell’avventura di Barry. C’è un legame. C’è familiarità tra di loro.

Il regista si è infine soffermato sul Multiverso, aggiungendo un altro dettaglio molto interessante:

Questo film presenterà una storia che implica un universo unito dove tutte le versioni cinematografiche viste finora sono valide. E’ inclusivo, spiega che ogni cosa che avete visto e ogni cosa che vedrete, appartiene allo stesso Multiverso.

Fonte