Tom Holland ha parlato della segretezza di Spider-Man: No Way Home e della difficoltà di rispondere nel modo giusto alle domande.

Dopo un breve ma preoccupante “divorzio“, la Sony Pictures e la Walt Disney Company hanno siglato un nuovo accordo che permetterà ai Marvel Studios di continuare ad utilizzare l’arrampicamuri di Tom Holland nell’Universo Cinematografico Marvel e di concludere la trilogia dedicata al personaggio con un terzo film intitolato Spider-Man: No Way Home. Le riprese del cinecomic di Jon Watts sono attualmente in corso a New York mentre la seconda unità di produzione si è spostata ad Atlanta.

Nel corso di una recente intervista promozionale con Uproxx rilasciata in occasione dell’uscita di Cherry dei fratelli Russo, Tom Holland ha parlato della segretezza che avvolge il film dei Marvel Studios. Riflettendo sulla responsabilità derivante dal dover rispondere alle domande dirette dei giornalisti in merito ai rumor e alle indiscrezioni sul progetto, l’attore ha dichiarato:

“È una situazione complicata [ride]. Alcune volte i fan capiscono cosa sta succedendo, alcune volte no. Alcune volte capiscono una cosa, e si apre un intero mondo di possibilità e partono per la tangente, e ciò che hanno capito non potrebbe essere più diverso o più corretto con quello che stiamo facendo. È un peccato, alcune volte, che alcune cose vengano leakate e si rovinino. Ma penso che, al momento, stiamo facendo un lavoro davvero, davvero buono con questo film nel mantenere un segreto le cose che devono restare un segreto. E sono sicuro che ci siano delle cose che stanno succedendo di cui non ho idea. Voglio dire, sono l’ultima persona a scoprire cosa sta succedendo a causa di questo ridicolo rumor secondo cui spoilero i film!”

“Ma penso che la cosa complicata di questa domanda sia: è una domanda che avrà una reazione a prescindere dalla risposta. Quindi è una di quelle situazioni in cui puoi solo capire il modo migliore per gestire il tutto. Vuoi che menta? Vuoi che dica la verità? Vuoi che dica solo ‘Non posso dire niente’? Vuoi che dica ‘Non posso né confermare né smentire’? Non c’è niente che tu non possa dire che non scatenerà una reazione nei fan. È un’arma a doppio taglio. Può essere grandioso. Può essere una gran cosa, ma a volte può essere abbastanza dannoso.”

Ricordiamo che Spider-Man: No Way Home, diretto ancora una volta da Jon Watts e scritto da Erik Sommers e Chris McKenna (Spider-Man: Homecoming, Spider-Man: Far From Home), è previsto per Natale 2021 e vedrà nel cast Tom Holland (Peter Parker/Spider-Man), Alfred Molina (Otto Octavius/Doctor Octopus), Jamie Foxx (Max Dillon/Electro), Benedict Cumberbatch (Stephen Strange/Doctor Strange), Zendaya (Michelle “MJ” Jones), Jacob Batalon (Ned Leeds), Tony Revolori (Flash Thompson), Marisa Tomei (Zia May) e Angourie Rice (Betty Brant).

Spider-Man: No Way Home

SINOSSI
Peter Parker ritorna in Spider-Man: Far From Home, il secondo capitolo della saga iniziata con Spider-Man: Homecoming! Il nostro amichevole supereroe di quartiere decide di concedersi una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e il resto della gang. I piani di Peter di lasciarsi la carriera supereroistica alle spalle per qualche settimana verranno messi a repentaglio nel momento in cui accetterà, a malincuore, di aiutare Nick Fury a svelare il mistero che si cela dietro gli attacchi di alcune creature elementali che stanno scatenando il panico in tutto il continente.

Fonte