L’interprete dell’Arrampicamuri made in MCU torna a parlare della spinosa questione del futuro del suo personaggio in seguito alla separazione da Disney.

In questi giorni la vicenda riguardante il distacco tra Disney e Sony per quanto concerne la collaborazione sul personaggio di Spider-Man ha colpito fortemente i fan, ma infine è giunto Tom Holland che al Keyston Comic-Con ha cercato di fare chiarezza sulla vicenda (per quanto gli è stato legalmente possibile), parlandone ai fan presenti che hanno ripreso il suo discorso, mettendolo sui social per permettere al resto del mondo di comprendere quale sarà il destino della sua specifica versione di Peter Parker.

La dichiarazione è stata la seguente:

Non è la mia fine come Spider-Man. C’è sicuramente molto in arrivo, ho parlato con il team creativo di Spider-Man 3, che sarà qualcosa di molto speciale e diverso. Sapete, sono davvero grato che Marvel abbia cambiato la mia vita e che mi abbia permesso di realizzare il mio sogno, mentre Sony mi sta permettendo di continuare a vivere questo sogno.

Per quanto riguarda lo stato delle trattative, stando a quanto sostengono alcune fonti di Deadline e Variety, Disney avrebbe chiesto un accordo per il 25% di co-finanziamento, relativo quindi a costi di produzione e ricavi in cambio della presenza di Kevin Feige nel franchise dell’Uomo Ragno.

SI tratta di una notizia del tutto discordante rispetto a quanto spiegato inizialmente da Deadline, che nel momento in cui ha annunciato il termine delle trattative, ha indicato una richiesta di co-finanziamento del 50% e non del 25% da parte della Disney.

Secondo le fonti dei due siti, entrambe le major sembrano essere d’accordo su una cifra del 25%, ma non è dato sapere se effettivamente siano ancora in fase di trattative:

Deadline: diversi insider sostengono che Sony ed il suo presidente Tom Rothman abbia deciso di rinunciare al 25% e dare il benvenuto a Disney come partner di co-finanziamento in cambio dei servizi di Kevin Feige.

Variety: continuo a sentire da fonti affidabili che l’idea che Feige sia troppo impegnato per fare altri film fa acqua da tutte le parti. Adora il personaggio e adora il modo in cui questi film sono stati accolti dai fan dell’Universo Marvel. Continuo a sentire che Disney ha chiesto di finanziare il 25% del film e di ricevere la stessa percentuale di incassi. Questo soltanto per i film che coinvolgono Marvel e Kevin Feige.

Al momento Disney percepisce soltanto il 5% dei proventi del primo giorno di proiezione. Riusciranno a tornare in trattative e stringere un nuovo accordo?

Fonte