La star Britannica interprete di Spider-Man passeggia nel viale dei ricordi, ripensando al suo primo impatto con i Marvel Studios.

Con il recente distacco tra Disney e Sony, le sorti dell’Uomo Ragno cinematografico interpretato da Tom Holland sono per gran parte avvolte nel mistero, ma recentemente l’attore è apparso al FanX Salt Lake Comic Con, dove ha come si suol dire “passeggiato nel viale dei ricordi” per parlare del suo impatto con i Marvel Studios, descrivendoli come una vera e propria famiglia.

La dichiarazione è stata la seguente:

Il mio primo screen test è stato con Robert Downey Jr., abbiamo interpretato una scena che è presente nel film, la scena dove ci incontriamo per la prima volta. Ricordo di aver dato la mia audizione ed ho avuto modo di conoscere l’intera troupe molto bene, perché eravamo lì per qualche giorno e sapete, a me piace presentarmi a tutti così da conoscere tutti. Non appena abbiamo iniziato a girare il film, sentivo di essere già parte di una famiglia, cosa che Marvel è brava a fare. Si tratta davvero di una famiglia; al D23 per via di Infinity War tutti noi eravamo sul palco e siamo rimasti lì a vedere il trailer, sono l’unico ad aver ammesso di aver pianto, ma molte altre persone lo hanno fatto. Si è trattato di un momento stupefacente, eravamo tutti insieme ed avevamo formato questa strana famiglia, stavamo realizzando questo film incredibile, ed era un viaggio che avevamo affrontato insieme.

Sembra quindi che nonostante si sia dimostrato fiducioso del futuro di Spider-Man fuori dal MCU, Holland già provi nostalgia ripensando alla sua vecchia “famiglia” Marvel, per il momento è chiaro che la porta sia chiusa, ma chissà che in futuro l’amichevole Uomo Ragno di quartiere non possa ritornare a far parte di questa strana famiglia che è quella Marvel.