Tom Holland riflette sul suo futuro come Spider-Man, spiegando che non vorrebbe più interpretarlo per tutta la vita.

Mancano ormai poco più di un mese all’uscita di Spider-Man: No Way Home, il nuovo cinecomic dedicato alle avventure dell’Uomo Ragno di Tom Holland, con un’uscita fissata per il 15 dicembre in Italia.

Questo terzo capitolo segnerà la fine della trilogia iniziata con Homecoming, ma al momento non è dato sapere se Tom Holland continuerà ad interpretare l’Uomo Ragno nell’Universo Cinematografico Marvel anche in futuro. Kevin Feige (presidente dei Marvel Studios) ha rassicurato i fan, spiegando che difficilmente ci sarà un altro litigio con la Sony per la gestione del personaggio, ma attualmente Holland si ritrova senza contratto, terminato appunto con No Way Home.

L’attore, che ha già trascorso sei anni nei panni dell’Uomo Ragno, ovviamente si sta godendo uno dei ruoli più importanti al mondo. Nonostante ciò, è parecchio orientato al futuro e già pensa ad un futuro addio, come ammesso in una lunga intervista con GQ:

Forse è il momento di andare avanti. Forse ciò che è meglio per Spider-Man è realizzare un film su Miles Morales. Devo sempre tenere in considerazione Peter, dato che è una parte importante della mia vita… ma se continuassi ad interpretarlo dopo i 30 anni, avrei sbagliato qualcosa.

Non vorrei fare l’attore per tutta la mia vita. Sono sempre stato bravo con la manualità. Se qualcosa si rompe, riesco sempre a ripararlo.Ho quest’idea romantica di comprarmi degli appartamenti ed affittarli a prezzo bassissimo, dato che non ho bisogno di soldi.

Sarei felice di essere un papà e di rimanere a casa con i miei figli e di produrre ogni tanto un film… ma non è qualcosa che succederà adesso. […] Potrei iniziare a fare The Crowded Room e dire “ok, voglio fare questo nella mia vita”. Oppure potrei fare Spider-Man 4, 5 e 6, chiudere a 32 anni e smettere così. Non sono ancora sicuro.

Ricollegandoci con queste parole di Holland, secondo un recente rumor effettivamente i Marvel Studios hanno messo in sviluppo una nuova trilogia, quindi potrebbe anche aver anticipato i piani.

La produttrice Amy Pascal a riguardo ha invece:

Ho parlato con lui di realizzare tipo.. altri 100 film? Non farei mai dei film di Spider-Man senza di lui… state scherzando?

Jacon Batalon (Ned nei film del MCU), ha infatti spiegato:

Parla spesso del ruolo di James Bond… ma davvero tanto!

Tom Holland

Diretto da Jon Watts, Spider-Man: No Way Home arriverà al cinema il 17 dicembre 2021 (USA).

Nel cast tornano Tom Holland (Peter Parker/Spider-Man), Marisa Tomei (zia May), Jacob Batalon (Ned Leeds), Zendaya (Michelle “MJ” Jones), Tony Revolori (Flash Thompson), Jon Favreau (Happy Hogan) e Benedict Cumberbatch (Doctor Strange). È previsto il ritorno di Jamie Foxx nel ruolo del villain Electro (già visto in The Amazing Spider-Man 2) e di Alfred Molina nei panni di Doctor Octopus (antagonista di Spider-Man 2), insieme ad altri personaggi dei precedenti film di Spider-Man. Il resto del cast include Harry Holland, Arian Moayed e Paula Newsome.

Questa la sinossi ufficiale:
«Marvel Studios’ Spider-Man: No Way Home mostra, per la prima volta nella storia cinematografica di Spider-Man, il nostro amichevole eroe di quartiere smascherato e non più in grado di separare la sua vita privata dalle grandi responsabilità di essere un supereroe. Quando chiede aiuto a Doctor Strange, la posta in gioco si fa sempre più rischiosa, e ciò lo porta a scoprire cosa significa realmente essere Spider-Man»

Fonte