Dopo il primo weekend di Joker al box office, il regista Todd Phillips ha chiesto alla Warner Bros. accesso completo ai villain DC Comics. Anche se la major ha rifiutato, ha affidato comunque uno o due progetti al regista!

Dopo il successo di Joker al box office, la Warner Bros. ha iniziato la lavorazione di un secondo capitolo e sta finalizzando l’accordo con Joaquin Phoenix e Todd Phillips, regista e sceneggiatore del primo film.

Stando a quanto spiegato dall’autorevole THR, Phillips (che già in passato aveva manifestato l’idea di un’etichetta DC Black per film autoritari) dopo il primo weekend di proiezione di Joker si è recato presso gli uffici della Warner Bros. Pictures Group dal presidente Toby Emmerich per proporre un progetto: realizzare diverse storie di origini per i personaggi DC totalmente slegate dalla continuity principale e con un taglio fortemente autoriale.

Nello specifico, il regista ha chiesto accesso ai diritti di tutti i villain della DC per sviluppare potenziali storie di origini. La major ha rifiutato, ma nonostante ciò Phillips è riuscito ad ottenere uno o due progetti su cui lavorare – oltre al sequel di Joker.

Ecco quanto spiega Borys Kit, reporter di THR:

Dopo il weekend d’esordio di Joker, Todd Phillips è andato agli uffici della Warner Bros. ed ha chiesto accesso alle storie di origini di TUTTI i villain DC. Non ci è riuscito, ma ne ha ottenuti comunque uno o due.

Ora la domanda è una: quali potrebbero essere questi personaggi? Vedremo davvero un film sulle origini di Lex Luthor come chiedono i fan ormai da tempo?