Tim Roth racconta il suo primo incontro con Mark Ruffalo sul set di She-Hulk: Attorney at Law dopo il recasting di Edward Norton.

Il 17 agosto debutterà su Disney+ She-Hulk: Attorney At Law, la nuova serie dei Marvel Studios con protagonista Tatiana Maslany nei panni di Jennifer Walters, brillante avvocato specializzato in legge per supereroi e cugina del ben più noto Bruce Banner alias Hulk (Mark Ruffalo). Lo show vedrà anche il ritorno di Tim Roth nel ruolo di Emil Blonsky alias Abominio, direttamente da L’Incredibile Hulk (2008).

Nel corso di un’intervista promozionale con Forbes, Tim Roth, interprete di Emil Blonsky alias Abominio, ha parlato del suo ritorno in She-Hulk: Attorney at Law e della sua esperienza con Mark Ruffalo. Quest’ultimo, come sappiamo, è stato il secondo attore ad interpretare Bruce Banner nel Marvel Cinematic Universe dopo il recasting di Edward Norton, che aveva prestato il volto al personaggio ne L’incredibile Hulk (2008) di Louis Leterrier. Per questo motivo, Roth ha ironizzato svelando che la prima cosa che disse al suo collega sul set della serie fu “Sei cambiato” per via delle evidenti differenze estetiche tra gli attori:

Sì, gli ho detto ‘Sei cambiato.’ [ride] È piuttosto divertente. Andavamo in giro e scherzavamo durante le pause dalle riprese, e siamo stati bene insieme. Rispetto molto Mark [Ruffalo] come attore, quindi anche sotto quelle bizzarre e meravigliose circostanze, è stato davvero un tesoro.”