Tim Burton

Tim Burton critica il ritorno del Batman di Keaton “gli studios si appropriano di ciò che hai fatto e fanno come vogliono”

Dopo ormai diversi anni, il 15 giugno ha fatto il suo debutto al cinema The Flash (qui la nostra recensione), diretto da Andy Muschietti, con protagonista Ezra Miller nei panni di Barry Allen/Flash, accompagnato da Michael Keaton di ritorno nei panni di Bruce Wayne/BatmanSasha Calle nei panni di Kara Zor-El/Supergirl.

Nel corso di una nuova intervista, Tim Burton ha “rotto il silenzio” sul ritorno del suo Batman 30 anni dopo i suoi storici film sul Cavaliere Oscuro… scagliandosi contro Warner Bros. ed accusandoli di essersi appropriati del suo lavoro in modo improprio!

Penso di aver chiuso con questo studio [Warner Bros.]. Possono prendere tutto ciò che hai fatto, che sia Batman o qualsiasi altro personaggio ed appropriarsene culturalmente in modo improprio… Anche se sei schiavo della Disney o della Warner Bros., loro possono fare comunque quello che vogliono. Quindi, nei miei ultimi anni di vita, sono in una rivolta silenziosa contro tutto ciò.

Con il Multiverso che sta prendendo sempre più piede nelle varie produzioni cinematografiche e televisive di Hollywood, che spesso e volentieri tendono a far tornare i propri personaggi anche dopo decenni, queste dichiarazioni inevitabilmente faranno discutere.

Per l’intervista integrale, vi invitiamo a cliccare qui.

Fonte