Thunderbolts, Sentry inizialmente farà parte della squadra secondo nuove indiscrezioni sul film dei Marvel Studios.

Il 26 luglio 2024 uscirà al cinema Thunderbolts, il film dedicato al gruppo composto da antieroi ed ex supercriminali dell’Universo Cinematografico Marvel. I Marvel Studios hanno ingaggiato il regista Jake Schreier (Città di Carta, Kidding) per dirigere la pellicola, che verrà scritta da Eric Pearson. Kevin Feige, inoltre, ha annunciato che la squadra includerà anche personaggi che i fan non hanno ancora visto, e che verranno introdotti durante la Fase 5 dell’MCU.

Secondo precedenti indiscrezioni, la produzione starebbe cercando un attore di primo livello per un nuovo antagonista che esordirà proprio in Thunderbolts descritto come “un Superman cattivo ed estremamente potente“, con Alexander Skarsgård e Ryan Gosling che potrebbero essere le prime scelte per il ruolo. Al momento l’identità del villain non è stata rivelata ma molto probabilmente si tratterà di Sentry, un personaggio che i fan attendevano di vedere sullo schermo da tempo.

Creato da Paul Jenkins, Jae Lee e Rick Veitch nel 2000 ma presentato dalla Marvel Comics come la “creazione perduta” di Stan Lee, Sentry è il prodotto dello sforzo congiunto del Governo americano e canadese di ricreare una versione più potente del Siero del Super Soldato che conferì a Steve Rogers/Captain America i suoi poteri nella Seconda Guerra mondiale. Sentry è uno degli eroi più potenti dell’Universo Marvel fumettistico e, oltre ad avere una forza, velocità e resistenza sovraumana, possiede la capacità di sparare raggi laser dagli occhi e di risorgere.

Stando a quanto riportato dall’insider Daniel Richtman – che ha acquisito una certa notorietà online in seguito agli scoop su Spider-Man: No Way Home (2021) e altri progetti del Marvel Cinematic UniverseSentry inizialmente sarà un membro dei Thunderbolts. Nel corso del film, tuttavia, inizierà a sentire delle voci perdendo la testa e il team sarà costretto a fermarlo “a tutti i costi.”

Vi invitiamo, come sempre, a prendere queste indiscrezioni con le dovute cautele in attesa di ulteriori aggiornamenti nonostante l’attendibilità della fonte.