Hela doveva essere la villain di Thor: The Dark World ma Ike Perlmutter bocciò l’idea a causa delle vendite di giocattoli.

Nel volume The Story of Marvel Studios: The Making of the Marvel Cinematic Universe – un libro da collezione di 512 pagine contenente foto, interviste e dietro le quinte esclusivi sulla creazione dell’Universo Cinematografico Marvel che abbiamo comprato e che stiamo analizzando pagina per pagina – sono stati svelati dei retroscena inediti sulla lavorazione dei vari film dei Marvel Studios e della Saga dell’Infinito.

Nel novembre 2017, ai tempi del tour promozionale di Thor: Ragnarok, il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige rivelò che originariamente Hela, la Dea della Morte interpretata da Cate Blanchett nel film diretto da Taika Waititi, sarebbe stata l’antagonista principale di Thor: The Dark World di Alan Taylor dichiarando: “L’idea iniziale è sempre stata quella di avere Hela. Stava per essere la villain di Thor 2. Alla fine non è successo per vari motivi e grazie a Dio aggiungo, perché ora abbiamo Cate Blanchett e Taika Waititi.

Nella sezione del volume dedicata alla travagliata storia produttiva di Thor: The Dark World sono stati rivelati ulteriori dettagli sulla vicenda. In particolare, è stato confermato che l’idea di avere Hela come villain del cinecomic venne bocciata dall’ex CEO di Marvel Entertainment Isaac “Ike” Perlmutter. A detta del controverso dirigente e co-proprietario della Toy Biz, infatti, i giocattoli dei personaggi femminili non vendevano abbastanza e ciò spinse i Marvel Studios a procedere (a malincuore) con la storia di Malekith (Christopher Eccleston) e degli Elfi Oscuri:

“Per buona parte dell’anno, lo script di Thor: The Dark World rappresentò un’emicrania costante per il produttore esecutivo del film, Craig Kyle… in particolare per il tono e la direzione. Il co-sceneggiatore Christopher Yost continuò a lavorare alle bozze. All’inizio dell’anno, mentre continuava la caccia per il regista di The Winter Soldier, il duo di sceneggiatori [Christopher] Markus e [Stephen] McFeely si unirono al team di Thor: The Dark World per un breve periodo e sistemarono diverse parti dello script.”

“Uno dei rompicapi maggiori era il villain. Proprio come nella visione originale di Drew Pearce e Shane Black per Iron Man 3, l’antagonista di Thor: The Dark World era una donna: la Dea della Morte. All’inizio, avevamo proposto Hela‘, svela Kyle. ‘[Hela] era nelle primissime versioni della storia realizzate da Don Payne. Ma a New York non condividevano l’entusiasmo del team di Kyle per le villain – per lo stesso motivo riguardante la visione di Marvel Entertainment sulle action figure dei personaggi femminili – e il focus del film venne spostato su Malekith e gli Elfi Oscuri. […] Anche se le preoccupazioni dello studio sulla storia degli Elfi Oscuri rimasero nel corso della pre-produzione, la data di inizio delle riprese era imminente.”

Ricordiamo che Thor: The Dark World (2013), scritto da Christopher Yost, Christopher Markus e Stephen McFeely e diretto da Alan Taylor (Game of Thrones), vede nel cast Chris Hemsworth (Thor), Natalie Portman (Jane Foster), Tom Hiddleston (Loki), Anthony Hopkins (Odino), Stellan Skarsgard (Erik Selvig), Idris Elba (Heimdall), Christopher Eccleston (Malekith), Adewale Akinnuoye-Agbaje (Kurse), Kat Dennings (Darcy Lewis), Ray Stevenson (Volstagg), Zachary Levi (Fandral), Tadanobu Asano (Hogun), Jaimie Alexander (Lady Sif) e Rene Russo (Frigga).

Thor: The Dark World Hela

SINOSSI
Due mondi si scontrano quando un antico e potente nemico minaccia di far sprofondare l’universo nell’oscurità eterna. Riunito con Jane Foster (Natalie Portman) ed obbligato ad allearsi con il suo perfido fratello Loki (Tom Hiddleston), Thor (Chris Hemsworth) si troverà ad affrontare una pericolosa battaglia personale per salvare la Terra e il regno di Asgard dalla distruzione.