Il 6 luglio è uscito al cinema Thor: Love and Thunder, il quarto capitolo dedicato alle avventure del Dio del Tuono interpretato da Chris Hemsworth. Nel film, oltre alla presenza di Natalie Portman come Jane Foster (che sarà in grado di sollevare il Mjolnir), tornano Jaimie Alexander nel ruolo di Lady Sif (dopo la sua misteriosa assenza in Thor: Ragnarok) e Chris Pratt nei panni di Peter Quill/Star-Lord, insieme agli altri Guardiani della Galassia.

Nel corso di un’intervista promozionale con Empire Magazine, il regista Taika Waititi ha rivelato che, inizialmente, non aveva intenzione di includere Jane Foster o una versione femminile del Dio del Tuono:

Durante il processo di scrittura, ho pensato: ‘Non sarebbe interessante e molto inaspettato se riportassimo Jane in questa storia?’. Per questo motivo, sono andato a casa di Natalie Portman per proporle la mia idea per il film.

L’attrice, dal canto suo, ha ammesso di non essere rimasta particolarmente sorpresa dal fatto che i Marvel Studios avessero trovato un modo per riportare Jane nell’MCU, spiegando tuttavia che non avrebbe mai immaginato che il personaggio sarebbe diventato La Potente Thor:

Non è stato del tutto scioccante che ci fosse un’idea. Ma era assolutamente emozionante il fatto che sarebbe diventata La Potente Thor. Sembrava qualcosa di nuovo nel modo di realizzare questa tipologia di film, ed esattamente cosa avrei fatto.