Taika Waititi è contrario all’idea di realizzare una versione estesa di Thor: Love and Thunder : “Le Director’s Cut fanno schifo.”

Il 6 luglio è uscito al cinema Thor: Love and Thunder, il quarto capitolo dedicato al Dio del Tuono interpretato da Chris Hemsworth. Nel film il Tonante chiede aiuto a Re Valchiria (Tessa Thompson), a Korg (Taika Waititi) e all’ex fidanzata Jane Foster (Natalie Portman) – ora in grado di sollevare Mjolnir – per combattere la minaccia di Gorr il Macellatore di Dèi (Christian Bale), un killer galattico che brama l’estinzione degli dèi.

Nel corso di un’intervista con NME, Taika Waititi ha parlato della possibilità di realizzare una Director’s Cut di Thor: Love and Thunder. Quando gli è stato chiesto se fosse a conoscenza dell’esistenza di una petizione creata dai fan che chiedono alla Disney di rilasciare la cosiddetta “Waititi Cut” del cinecomic, il regista ha ammesso di non essere un grande amante delle Director’s Cut per via della loro lunghezza:

“Stavo pensando alle Director’s Cut. Guardo le Director’s Cut di un sacco di registi. Fanno schifo. Le Director’s Cut non sono belle. I registi devono essere controllati a volte. Immagina se dicessi ‘Ah, vuoi vedere la mia Director’s Cut? È lunga 4 ore e mezza!’. Non va bene se dura 4 ore e mezza. Ci sono un sacco di momenti per prendersi un tè, non devi neanche metterla in pausa.”

Interrogato su come sarebbe un’eventuale Director’s Cut di Thor: Love and Thunder, Waititi ha spiegato che probabilmente la “sua versione” includerebbe qualche battuta in più e un paio di scene tagliate:

Direi che probabilmente il mio montaggio conterrebbe qualche battuta in più. Potrebbero esserci un paio di scene tagliate ma, come dico sempre, una scena viene tagliata perché non è abbastanza bella da essere nel film. Penso che la sezione dedicata alle scene tagliate nei DVD, non che li usino più, dovrebbe essere solo una lista delle scene senza alcun link in modo tale da non poterci cliccare sopra.”