Il 6 luglio è uscito al cinema Thor: Love and Thunder, il quarto capitolo dedicato alle avventure del Dio del Tuono interpretato da Chris Hemsworth. Nel film, oltre alla presenza di Natalie Portman come Jane Foster (che sarà in grado di sollevare il Mjolnir), tornano Jaimie Alexander nel ruolo di Lady Sif (dopo la sua misteriosa assenza in Thor: Ragnarok) e Chris Pratt nei panni di Peter Quill/Star-Lord, insieme agli altri Guardiani della Galassia.

Nel suo primo giorno di proiezione in Italia, il film di Taika Waititi ha incassato più di 1.4 milioni di euro (1.410.264 euro), consolidandosi come il terzo miglior debutto dall’inizio della pandemia nel nostro Paese dopo Doctor Strange nel Multiverso della Follia (2 milioni) e Spider-Man: No Way Home (2.9 milioni).

Nel secondo giorno, invece, la pellicola ha raccolto altri 874 mila euro, raggiungendo così un totale di 2.3 milioni di euro in 48 ore. Il film, complice anche l’assenza di concorrenza, punta a dominare il weekend e potrebbe salire a più di cinque milioni.

Per fare un confronto, Thor: Ragnarok nel 2017 debuttò con mezzo milione dopo un giorno, ma in quel caso c’era la concorrenza di IT nelle sale.