Il pubblico statunitense non ha apprezzato eccessivamente il nuovo Thor: Love and Thunder di Taika Waititi.

Il 6 luglio è uscito al cinema Thor: Love and Thunder, il quarto capitolo dedicato alle avventure del Dio del Tuono interpretato da Chris Hemsworth. Nel film, oltre alla presenza di Natalie Portman come Jane Foster (che sarà in grado di sollevare il Mjolnir), tornano Jaimie Alexander nel ruolo di Lady Sif (dopo la sua misteriosa assenza in Thor: Ragnarok) e Chris Pratt nei panni di Peter Quill/Star-Lord, insieme agli altri Guardiani della Galassia.

Dopo il primo giorno di proiezione nelle sale statunitensi del nuovo film di Taika Waititi Thor: Love and Thunder, la nota piattaforma CinemaScore, che raccoglie le valutazioni di spettatori verificati nelle principali sale cinematografiche statunitensi, ha svelato che la pellicola ha ottenuto un punteggio di B+ dal pubblico.

Lo stesso giudizio era stato ottenuto anche dalla prima pellicola dedicata al dio del tuono e dal recente Doctor Strange nel Multiverso della Follia. Si tratta comunque di uno dei punteggi più passi per un film dell’MCU: peggio di loro, infatti, ha fatto ad oggi solo Eternals, il terzo film della Fase 4 diretto da Chloé Zhao.

Nelle prossime settimane vedremo come questo punteggio influenzerà gli incassi della pellicola che, al momento, sono comunque piuttosto buoni.