Natalie Portman spiega che ha dovuto camminare su una rampa per raggiungere l’altezza di Chris Hemsworth.

Il 6 luglio uscirà al cinema Thor: Love and Thunder, il quarto capitolo dedicato alle avventure del Dio del Tuono interpretato da Chris Hemsworth. Nel film, oltre alla presenza di Natalie Portman come Jane Foster (che sarà in grado di sollevare il Mjolnir), rivedremo Jaimie Alexander nel ruolo di Lady Sif (dopo la sua misteriosa assenza in Thor: Ragnarok) e Chris Pratt nei panni di Peter Quill/Star-Lord, insieme agli altri Guardiani della Galassia.

Durante un’intervista con GamesRadar, Kevin Feige ha spiegato che l’unico ‘assist’ che Natalie Portman ha ricevuto da parte dei Marvel Studios nella trasformazione di Jane in la Potente Thor consisteva soltanto nel renderla più alta:

 L’unica cosa in cui l’abbiamo aiutata è stata rendere la Potente Thor un po’ più alta… e quella è stata l’unica magia del cinema che abbiamo usato. Tutto il resto è opera sua.

Infatti, nel corso di una recente intervista con Variety, Natalie Portman ha parlato degli sforzi del team di produzione per assicurarsi che lei possa sentirsi come la Potente Thor, il che includeva anche la costruzione di una rampa dove camminare per permetterle di avvicinarsi all’altezza di Chris Hemsworth:

 Provavamo la scena, loro vedevano la strada, e poi costruivano un sentiero alto circa 30 cm (1ft) dove potevo camminare. Il cast e la crew lo chiamava “deck” (ponte), ma in base all’accento, a volte sembrava qualcos’altro. Perché siamo tutti bambini.

Era uno dei nostri scherzi ricorrenti… Chris doveva… dovevano tutti navigare nel mio ‘deck’!