Natalie Portman parla della possibilità di tornare nell’MCU.

Il 6 luglio è uscito al cinema Thor: Love and Thunder, il quarto capitolo dedicato alle avventure del Dio del Tuono interpretato da Chris Hemsworth. Nel film, il Tonante chiede aiuto a Re Valchiria (Tessa Thompson), a Korg (Taika Waititi) e all’ex fidanzata Jane Foster (Natalie Portman) – ora in grado di sollevare il Mjolnir – per combattere la minaccia di Gorr il Macellatore di Dèi (Christian Bale), un killer galattico che brama l’estinzione degli Dèi.

Nel corso di un’intervista con Entertainment Tonight, Natalie Portman parla del suo ipotetico futuro nell’MCU dopo il film, spiegando anche che è stata contenta di realizzare un film che piaccia a suo figlio, che la vuole convincere a continuare a fare film Marvel:

Ho adorato il fatto che lo avessero come un Thor, sai? Thor è un concetto, non necessariamente una persona singola e sono entusiasta di fare un film che piaccia a mio figlio.

Era tipo: ‘Puoi continuare a fare film Marvel?’ Adora molto Doctor Strange. E Thor ovviamente.

Non è la prima volta che Portman parla della possibilità di tornare nell’MCU, dato che “tutto è possibile”.