Thor: Love and Thunder, la co-sceneggiatrice elogia il ruolo di Valchiria (Tessa Thompson) nel film: “È queer ed è un Re.”

Il 6 luglio uscirà al cinema Thor: Love and Thunder, il quarto capitolo dedicato alle avventure del Dio del Tuono interpretato da Chris Hemsworth. Nel film, oltre al ritorno di Natalie Portman come Jane Foster (che sarà in grado di sollevare il Mjolnir), rivedremo Jaimie Alexander nel ruolo di Lady Sif (dopo l’assenza in Thor: Ragnarok) e Chris Pratt nei panni di Peter Quill/Star-Lord, insieme agli altri membri dei Guardiani della Galassia.

Nel documento di produzione su Thor: Love and Thunder inviato dalla Disney ai giornalisti, Tessa Thompson e la co-sceneggiatrice Jennifer Kaytin Robinson hanno parlato della caratterizzazione di Valchiria. In particolare, Robinson ha svelato che Re Valchiria è uno dei suoi personaggi preferiti nel film, spiegando che l’alleata del Dio del Tuono è multistratificata pur essendo sé stessa:

Thompson:Interpretare una supereroina che si oppone alle consuetudini, che è forte e resiliente, è fantastico. La cosa davvero entusiasmante del Marvel Cinematic Universe è l’idea che il tuo superpotere deriva da cose che ti sono successe, dai tuoi traumi, cose che ci hanno ostricizzato. Ma le cose che ti rendono diverso sono quelle che ti rendono anche spettacolare.”

Robinson:È un personaggio queer nell’MCU. E la cosa fantastica, che abbiamo sviluppato durante le conversazioni con Tessa e Taika, è che Valchiria è semplicemente sé stessa. È queer. È un Re. È Valchiria. È tutte queste cose contemporaneamente. Non sentivamo di dover dire nulla.”

Taika Waititi, infine, ha aggiunto che anche se il personaggio si evoluto rispetto alla sua introduzione in Thor: Ragnarok, Valchiria manterrà le qualità che i fan apprezzeranno della sua caratterizzazione:

“Anche se è il Re di Nuova Asgard, vedremo ancora quella spensieratezza e quella rabbia divertente del personaggio.”