La co-sceneggiatrice di Thor: Love and Thunder ha chiarito le modifiche apportate in tempo reale allo script sul set del film di Taika Waititi.

Il 6 luglio è uscito al cinema Thor: Love and Thunder, il quarto capitolo dedicato al Dio del Tuono interpretato da Chris Hemsworth. Nel film il Tonante chiede aiuto a Re Valchiria (Tessa Thompson), a Korg (Taika Waititi) e all’ex fidanzata Jane Foster (Natalie Portman) – ora in grado di sollevare Mjolnir – per combattere la minaccia di Gorr il Macellatore di Dèi (Christian Bale), un killer galattico che brama l’estinzione degli dèi.

Nel corso di un’intervista con l’Hollywood Reporter, Jennifer Kaytin Robinson, co-sceneggiatrice di Thor: Love and Thunder, ha parlato a ruota libera del suo lavoro sul film. Quando le è stato chiesto quanto abbia lavorato alle “frasi ad effetto” di Jane Foster, la sceneggiatrice ha discusso dello stile registico di Taika Waititi e dei cambiamenti apportati in tempo reale allo script del cinecomic:

Avevamo uno script ed ogni giorno pensavamo ‘Buttalo. Riscriviamolo. Riscriviamolo di nuovo.’ Giravo sul set con il mio laptop, scrivendo cose e ascoltando. ‘Questa cosa funziona?’. Portavo in giro il computer e dicevo ‘Penso di aver scritto quello che volevate.’ È stato un film indipendente ‘spara e fuggi’ molto, molto costoso. Non era Taika che scartava cose, ma tutti noi abbiamo collaborato insieme e tutti avevano voce in capitolo.”