Thor: Love and Thunder, Kieron L. Dyer racconta la sua audizione per il ruolo di Axl: “Non sapevo che fosse per Thor.”

Il 6 luglio è uscito al cinema Thor: Love and Thunder, il quarto capitolo dedicato al Dio del Tuono interpretato da Chris Hemsworth. Nel film il Tonante chiede aiuto a Re Valchiria (Tessa Thompson), a Korg (Taika Waititi) e all’ex fidanzata Jane Foster (Natalie Portman) – ora in grado di sollevare Mjolnir – per combattere la minaccia di Gorr il Macellatore di Dèi (Christian Bale), un killer galattico che brama l’estinzione degli dèi.

Nel corso di un’intervista concessa in esclusiva a ComicBookMovie.com, Kieron L. Dyer ha parlato del suo coinvolgimento nel ruolo di Astrid Axl, il figlio di Heimdall (Idris Elba), in Thor: Love and Thunder. In particolare, il giovane attore ha svelato di non essere stato messo al corrente dai Marvel Studios dell’identità del suo personaggio nel film di Taika Waititi durante il processo di casting:

“È buffo che tu lo chieda. Ovviamente la Marvel tiene tutto molto segreto e, quando feci l’audizione per il film, non mi dissero per cosa stessi facendo il provino. Tutto ciò che sapevo era che fosse un film Marvel. Non sapevo che fosse Thor. Penso che il mio agente mi abbia detto in una fase avanzata del processo di casting che era Thor. Pensai ‘Oh, ok.’ Iniziai a pensare ‘Chi potrei interpretare in Thor?’. Sapevo che non avrei interpretato una delle persone sullo sfondo dato che avevo delle linee di dialogo. Pensavo che forse sarei stato la versione giovane di qualcuno o il figlio di un personaggio ed è in quel momento che ipotizzai ‘Magari sono il figlio di Heimdall.’ Poi il mio manager mi ha detto che era il ruolo di Axl.”