Thor: Love and Thunder, il direttore della fotografia ammette: “Nessuno si concentrava sul set a causa del sedere di Chris Hemsworth.”

Il 6 luglio uscirà al cinema Thor: Love and Thunder, il quarto capitolo dedicato alle avventure del Dio del Tuono interpretato da Chris Hemsworth. Nel film, oltre al ritorno di Natalie Portman come Jane Foster (che sarà in grado di sollevare il Mjolnir), rivedremo Jaimie Alexander nel ruolo di Lady Sif (dopo l’assenza in Thor: Ragnarok) e Chris Pratt nei panni di Peter Quill/Star-Lord, insieme agli altri membri dei Guardiani della Galassia.

Nel corso di un’intervista concessa a Deadline durante il Red Carpet di Thor: Love and Thunder, Barry Baz Idoine, il direttore della fotografia del film, ha raccontato un curioso aneddoto riguardante la scena in cui Zeus (Russell Crowe) spoglia inavvertitamente il Dio del Tuono sotto lo sguardo dei presenti nell’Olimpo, spiegando che i membri della crew non riuscivano a concentrarsi sul set a causa del sedere dell’attore australiano:

È incredibilmente difficile riprendere il sedere di Chris Hemsworth. Voglio dire, nessuno riesce a concentrarsi, nessuno fa il proprio lavoro, tutti guardano il sedere. Non guardano quello che dovrebbero fare in quel momento. È stata una vera sfida.”

Ricordiamo che Thor: Love and Thunder, scritto da Taika Waititi (Thor: Ragnarok, Jojo Rabbit) e Jennifer Kaytin Robinson e previsto per il 6 luglio 2022, vede nel cast Chris Hemsworth (Thor), Natalie Portman (Jane Foster), Tessa Thompson (Valchiria), Taika Waititi (Korg), Jaimie Alexander (Lady Sif), Chris Pratt (Peter Quill/Star-Lord), Dave Bautista (Drax), Pom Klementieff (Mantis), Karen Gillan (Nebula), Sean Gunn (Kraglin), Vin Diesel (Groot), Christian Bale (Gorr il Macellatore di Dèi) e Russell Crowe (Zeus). Il resto del cast include Matt Damon, Melissa McCarthy, Sam Neill e Luke Hemsworth.

Thor: Love and Thunder

SINOSSI
Marvel Studios’ Thor: Love and Thunder vede Thor (Chris Hemsworth) intraprendere un viaggio — un viaggio per la scoperta di sé stesso. Ma il suo ritiro è interrotto da un killer galattico noto come Gorr il Macellatore di Dèi (Christian Bale), che brama l’estinzione degli dèi. Per combattere questa nuova minaccia, Thor chiede aiuto a Re Valchiria (Tessa Thompson), a Korg (Taika Waititi) e all’ex fidanzata Jane Foster (Natalie Portman) la quale — con grande sorpresa di Thor — può sollevare il martello magico, Mjolnir, e diventare La Potente Thor. Insieme, si imbarcano in un’avventura attraverso il cosmo per scoprire il mistero della vendetta di Gorr e fermarlo prima che sia troppo tardi.