Il co-sceneggiatore di Spider-Man: Un Nuovo Universo ha difeso Thor: Love and Thunder di Taika Waititi dalle critiche dei fan.

Il 6 luglio è uscito al cinema Thor: Love and Thunder, il quarto capitolo dedicato al Dio del Tuono interpretato da Chris Hemsworth. Nel film il Tonante chiede aiuto a Re Valchiria (Tessa Thompson), a Korg (Taika Waititi) e all’ex fidanzata Jane Foster (Natalie Portman) – ora in grado di sollevare Mjolnir – per combattere la minaccia di Gorr il Macellatore di Dèi (Christian Bale), un killer galattico che brama l’estinzione degli dèi.

Nonostante l’ottima perfomance del film al box-office di tutto il mondo, Thor: Love and Thunder sta facendo discutere non poco i fan del Marvel Cinematic Universe, che non ritengono la nuova fatica di Taika Waititi al pari di Thor: Ragnarok. Il dibattito sul cinecomic, inoltre, ha coinvolto anche Christopher Miller, co-produttore e co-sceneggiatore di Spider-Man: Un Nuovo Universo e co-regista di The LEGO Movie. In risposta ad un utente che ha condiviso su Twitter il meme di Reed Richards Jim Halpert (John Krasinski) da The Office con la scritta “Thor: Love and Thunder è una commedia. Non andate in sala aspettandovi un’opera cinematografica rivoluzionaria. Spegnete il cervello e godetevi il film per quello che è.“, Miller ha modificato la base spiegando che “anche le commedie possono essere cinematografiche e rivoluzionarie e possono mettere alla prova il vostro cervello, quindi magari andate a vederlo con una mentalità aperta.

Thor: Love and Thunder