Il 6 luglio uscirà al cinema Thor: Love and Thunder, il quarto capitolo dedicato alle avventure del Dio del Tuono interpretato da Chris Hemsworth. Nel film, oltre alla presenza di Natalie Portman come Jane Foster (che sarà in grado di sollevare il Mjolnir), rivedremo Jaimie Alexander nel ruolo di Lady Sif (dopo la sua misteriosa assenza in Thor: Ragnarok) e Chris Pratt nei panni di Peter Quill/Star-Lord, insieme agli altri Guardiani della Galassia.

Nel corso di un’intervista promozionale con CinemaBlend, il protagonista Chris Hemsworth e il regista Taika Waititi hanno parlato della parlato della potenziale apparizione di Loki nel film.

In particolare, il duo ha confermato che il Dio degli Inganni non apparirà nella pellicola, ironizzando sul fatto che Tom Hiddleston non voleva essere coinvolto per via di tutte le volte in cui il suo personaggio è stato ucciso:

Hemsworth: “Non voleva essere coinvolto. Ha detto ‘Vi odio tutti.’, in particolare me. È un peccato. Ed ecco quanto. Voglio dire, quante altre volte possiamo ucciderlo?… Amiamo Tom [Hiddleston]. Lo adoriamo. Sì. Ma è morto. Non lui, il personaggio di Loki.”

Waititi: “No no, è morto per noi.”

Hemsworth: “Ovviamente è morto per noi, finché l’amicizia funziona.”

Thor: Love and Thunder