Thor: Love and Thunder ha registrato uno dei peggiori cali nel secondo week-end nella storia del Marvel Cinematic Universe.

Il 6 luglio è uscito al cinema Thor: Love and Thunder, il quarto capitolo dedicato al Dio del Tuono interpretato da Chris Hemsworth. Nel film il Tonante chiede aiuto a Re Valchiria (Tessa Thompson), a Korg (Taika Waititi) e all’ex fidanzata Jane Foster (Natalie Portman) – ora in grado di sollevare Mjolnir – per combattere la minaccia di Gorr il Macellatore di Dèi (Christian Bale), un killer galattico che brama l’estinzione degli dèi.

Stando a quanto riportato da Deadline, Thor: Love and Thunder ha vinto il suo secondo week-end consecutivo al box-office americano incassando 46 milioni di dollari nel secondo week-end di programmazione. Nonostante abbia raggiunto i 233.2 milioni nel mercato domestico, il film di Taika Waititi ha registrato un significativo calo del 68% negli incassi rispetto al week-end d’apertura da 143 milioni anche a causa del punteggio CinemaScore e dell’accoglienza mista da parte del pubblico e della critica.

Entrando più nello specifico, Gitesh Pandya di Box Office Guru ha svelato che il blockbuster con Chris Hemsworth ha registrato il secondo peggior calo negli incassi nel secondo week-end nella storia dei Marvel Studios, dietro solo a Black Widow di Cate Shortland (che però venne rilasciato in contemporanea sia al cinema che su Disney+).

Di seguito trovate la lista dei dieci peggiori cali al box-office del Marvel Cinematic Universe nel secondo week-end:

1. Black Widow – 67.8%
2. Thor: Love and Thunder – 67.7%
3. Spider-Man: No Way Home – 67.5%
4. Doctor Strange nel Multiverso della Follia – 67%
5. Eternals – 62.3%
6. Spider-Man: Homecoming – $62.2%
7. Ant-Man and The Wasp – 61.6%
8. Captain America: Il primo Vendicatore – 60.7%
9. L’incredibile Hulk – 60.1%
10. Avengers: Age of Ultron – 59.4%