Thor: Love and Thunder conquista il box-office internazionale, debutto da 302 milioni di dollari in tutto il mondo nel primo week-end!

Il 6 luglio è uscito al cinema Thor: Love and Thunder, il quarto capitolo dedicato al Dio del Tuono interpretato da Chris Hemsworth. Nel film il Tonante chiede aiuto a Re Valchiria (Tessa Thompson), a Korg (Taika Waititi) e all’ex fidanzata Jane Foster (Natalie Portman) – ora in grado di sollevare Mjolnir – per combattere la minaccia di Gorr il Macellatore di Dèi (Christian Bale), un killer galattico che brama l’estinzione degli dèi.

Stando a quanto riportato dall’autorevole Deadline, Thor: Love and Thunder ha incassato ben 159 milioni di dollari nei 47 mercati internazionali in cui è stato distribuito finora. Considerando il weekend d’apertura da 143 milioni di dollari, pertanto, il film di Taika Waititi ha già raggiunto 302 milioni di dollari a livello mondiale. Si tratta, inoltre, del terzo week-end d’apertura più alto al box-office americano per un film uscito durante la pandemia da COVID-19 dietro solo a Spider-Man: No Way Home e Doctor Strange nel Multiverso della Follia nonché del secondo miglior esordio globale del 2022 dopo il film con protagonista Benedict Cumberbatch.

Tra i mercati internazionali più importanti è necessario evidenziare che il cinecomic ha avuto il secondo weekend d’apertura più alto in Australia, Nuova Zelanda e nelle Filippine e il terzo week-end d’apertura più alto in Brasile, Italia, Tailandia, Singapore, Argentina, America Centrale, Chile, Ecuador, Paraguay, Perù, Grecia, Ungheria, Sud Africa e Turchia. I mercati in cui il film ha incassato di più nella prima settimana di programmazione sono stati la Corea (15.3 milioni), il Regno Unito (14.8 milioni), l’Australia (13.8 milioni), il Messico (11.8 milioni) e l’India (10.3 milioni).