Chris Hemsworth riflette sulla sua carriera e parla della pressione per Thor: Love and Thunder in una nuova intervista con GQ.

Lo scorso anno i Marvel Studios hanno annunciato ufficialmente Thor: Love and Thunder, il quarto capitolo della saga sul Dio del Tuono interpretato da Chris Hemsworth in cui Jane Foster (Natalie Portman) diventerà la Potente Thor. La data di uscita del film di Taika Waititi nelle sale era stata fissata inizialmente per novembre del 2021 ma, a causa della pandemia da COVID-19, l’arrivo del cinecomic è slittato al 6 maggio 2022.

Nel corso di una recente intervista con GQ, Chris Hemsworth ha discusso della pressione per questo nuovo capitolo, spiegando:

C’è la stessa pressione, anche qualcosa in più  rispetto al passato. C’è questa energia esaltante ed al tempo stesso di nervosismo che sta motivando ognuno di noi a spingersi oltre, in modo da approcciarsi nel migliore dei modi ad ogni scena.

Si tratta di cercare nuove sfide, capisci? Lavoro ormai da 15 anni, prima c’era un periodo in cui tutto era nuovo ed eccitante, era impossibile dire no di perché volevo continuare fortemente a lavorare. Ora voglio invece approfondire l’approccio, penso “questo è familiare, questo invece è un territorio unico, ho già interpretato questo personaggio in passato, chi è il regista? il cast? imparerò qualcosa da loro?”.

Se mi sembra qualcosa di troppo familiare o semplice, non cattura il mio interesse. Cero progetti in grado di terrorizzarmi, qualcosa che mi obblighi ad evolvermi, lavorare duramente ed imparare cose nuove.

L’attore ha quindi lodato Chris Pratt, interprete di Star-Lord che farà il suo ritorno nel film insieme al resto dei Guardiani della Galassia.

Questo ragazzo è impressionante con la sua spontaneità ed il suo senso dell’umorismo. Molto divertente, di ispirazione, ma anche intimidatorio.

Ricordiamo che Thor: Love and Thunder, scritto e diretto da Taika Waititi (Thor: Ragnarok, Jojo Rabbit) e previsto attualmente per il 6 maggio 2022, vedrà nel cast Chris Hemsworth (Thor), Natalie Portman (Jane Foster), Tessa Thompson(Valchiria), lo stesso Waititi (Korg), Jaimie Alexander (Lady Sif), Chris Pratt (Peter Quill/Star-Lord), Dave Bautista (Drax il Distruttore), Pom Klementieff (Mantis), Karen Gillan (Nebula), Sean Gunn (Rocket Raccoon) e Vin Diesel (Groot) mentre Christian Bale interpreterà Gorr il Macellatore di Dei. Le riprese del film, descritto come “una specie di Avengers 5“, sono iniziate a gennaio in Australia.

SINOSSI
In Thor: Ragnarok dei Marvel Studios, troviamo Thor, senza il suo potente martello, imprigionato dall’altro lato dell’Universo e alle prese con una lotta contro il tempo per tornare ad Asgard e bloccare Ragnarok – la distruzione del suo pianeta e la fine della civiltà asgardiana – per mano di una potente, nuova minaccia, la spietata Hela. Ma prima dovrà sopravvivere a un mortale scontro nell’arena dei gladiatori che lo porrà contro il suo ex- alleato e amico, l’Incredibile Hulk!

Fonte