Margot Robbie sente di aver appena iniziato a grattare la superficie con il personaggio di Harley Quinn, che interpreta dal 2016.

Il 6 agosto del 2021 uscirà nelle sale di tutto il mondo il nuovo capitolo dedicato alla Task Force X: The Suicide SquadJames Gunn dirigerà il film dopo aver realizzato la sceneggiatura, definita come “un approccio completamente nuovo al franchise“, il che significa che non si tratterà di un reboot vero e proprio, ma di una nuova direzione per la storia ed un nuovo cast di personaggi che affiancheranno alcuni volti già visti nel primo capitolo.

Durante la prima parte del DC FanDome di agosto, il regista ha presentato ufficialmente il film con un filmato dal dietro le quinte (che potrebbe aver rivelato il villain), mentre nella seconda parte della conferenza online di questa notte, c’è stato un Q&A con alcuni membri del cast.

Nello specifico, Margot Robbie ha discusso della complessità di una scena d’azione che ha dovuto girare come Harley Quinn:

Non voglio rivelarla, sarà probabilmente a metà film. C’è una scena completamente folle di Harley, la cosa più difficile che abbia mai girato su schermo. Ed è stata girata in 4 giorni, ricordo di aver visto la programmazione ed aver detto “Dio, non riusciremo mai a farcela, è impossibile”.

Ci siamo riusciti alla fine, ma è stato davvero difficile ed ero esausta dopo le riprese. James Gunn mi ha scritto per dirmi che quella scena è davvero fantastica. Quando vedrete il film, capirete perfettamente di cosa sto parlando.

Successivamente l’attrice ha parlato della sua esperienza con il personaggio, spiegando:

Sto imparando a conoscerla. Dopo ogni film, la conosco un pochino di più. Onestamente, sento che abbiamo soltanto scalfito la superficie con lei. C’è ancora tanto altro che il pubblico non ha visto di lei.

Fonte