James Gunn ha espressamente dichiarato che molti personaggi di The Suicide Squad moriranno nel corso del film…e ovviamente ad alcune persone questo non sta bene.

Il 6 agosto di quest’anno uscirà nelle sale di tutto il mondo (e contemporaneamente in digitale su HBO Max) il nuovo capitolo vietato ai minori dedicato alla Task Force X: The Suicide SquadJames Gunn dirigerà il film dopo aver realizzato la sceneggiatura, definita come “un approccio completamente nuovo al franchise“, il che significa che non si tratterà di un reboot vero e proprio, ma di una nuova direzione per la storia ed un nuovo cast di personaggi che affiancheranno alcuni volti già visti nel primo capitolo.

James Gunn non si è mai nascosto, spiegando che nel suo film moriranno tantissimi membri della Task Force X, invitando i fan a non “affezionarsi troppo”. Alcune persone non hanno preso bene questa notizia ed hanno inondato di odio i canali social del regista, inviandogli minacce di morte e più in generale odio e insulti “Ogni. Singolo. Giorno.

Nonostante la negatività, il regista ha spiegato che la maggior parte dei commenti che ha visto sui social sono positivi:

Se leggi nei commenti qui sotto, ci saranno 1 commento negativo ogni 50 0 75 positivi. Troppi artisti si fermano sui negativi senza dare troppo peso ai positivi. Io invece provo a rimanere concentrato su ciò che amo fare.

Vi ricordiamo infine che recentemente l’MPAA – l’ente che si occupa di certificare le produzioni cinematografiche – ha confermato definitivamente che il film sarà vietato ai minori ed avrà un pesante Rated R per “Forte violenza, gore, linguaggio esplicito, riferimenti sessuali, utilizzo di droghe e breve nudità su schermo.”

Fonte

Benvenuti all’inferno, a.k.a. Belle Reve, il carcere con il più alto tasso di mortalità negli Stati Uniti d’America. In questo posto sono custoditi i peggiori super criminali, che farebbero di tutto per fuggire – anche unirsi alla super segreta Task Force X. Qual è la missione suicida di oggi? Riunire una squadra composta da Bloodsport, Peacemaker, Captain Boomerang, Ratcatcher 2, Savant, King Shark, Blackguard, Javelin, e la psicopatica preferita da tutti, Harley Quinn. Il super gruppo verrà armato e lanciato (letteralmente) nella remota isola di Corto Maltese, ricca di nemici.

Attraverso la giungla contro forze militari e guerriglieri di ogni tipo, la Suicide Squad è in una missione cerca e distruggi accompagnata dal solo Rick Flag sul campo…con Amanda Waller all’auricolare pronta a seguire ogni loro movimento. Come sempre, basta un movimento per provocare la loro morte (che sia per mano dei loro rivali, dei compagni di squadra o della Waller stessa).

Se qualcuno dovesse scommetterci qualcosa, converrà puntare contro di loro – tutti loro.